Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

modifiedbear

Members
  • Content count

    1,232
  • Joined

  • Last visited

About modifiedbear

  • Rank
    de stijl

Profile Information

  • Gender Male
  • Interests synthesizers, uniforms, $300+ shoes, blonde girls

Recent Profile Visitors

9,699 profile views
  1. https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=Q-7wzb7sRg8
  2. la prima delle due (coglionazzo presuntuoso )
  3. Ci ero capitato tempo fa, uno spettacolo
  4. Che pirlaggine. Com'è che SAPRESTI com'è adesso?
  5. E se sei rimasto fermo agli anni 80
  6. La testa è quella di un guiro metallico, sembra
  7. Alcune periferie sono spettacolari (vedi Marghera, la Berlino de nialtri).
  8. Buon santissimo iddio
  9. Ti xe un goldon. Ma francamente, il "so di non poterla/o avere" è la boiata del secolo. Non si possono sentire queste cose, fratello! E che ci sia un moroso di mezzo non cambia nulla, le cose che devono succedere succedono.. e perché no invaghirsi di un'amica? è naturale che non funzioni sempre alla "colpo di fulmine" e che ci si possa interessare a qualcuno con il tempo e proprio perché lo si conosce a fondo, ma scherzi! ha ragione Lacatus, PERCHÉ non fai quel passo in più? La vita è troppo breve per farsi problemi di questo genere!
  10. Io in realtà dicevo ciò spinto dall'ascolto particolare di Del tempo che passa la felicità di Motta, che reputo già una delle cose più belle che mi siano capitate quest'anno - si, chiaramente arrivo sempre in ritardo. Jacopo è sicuramente andato oltre, nulla da togliere al suo genio. Sarà anche che sono molto legato per ricordi di gioventù a tutto ciò che abbia un sapore di Tempesta, ma Motta ha in ogni caso la capacità di riportare in vita qualcosa dal retrogusto post-punk (vedi scena pordenonese anni 80), sa ancora come usare la voce in barba agli insegnamenti del movimento gay-pop dell'ultimo decennio, sa come usare una chitarra, sa come e quando pestare le pelli di una batteria. È qualcosa che esiste solo qui, anche se lo diamo per scontato, questa è musica che può essere suonata solo qui, e me ne commuovo parecchio.
  11. Giornata di acquisti italiani: - Umberto Maria Giardini / Futuro Proximo - Umberto Maria Giardini / Protestantesima - Motta / La fine dei vent'anni - Giorgio Poi / Fa niente - Colombre / Pulviscolo Sono sinceramente allibito dalla difficoltà che ho avuto in quanto cliente off-Facebook nel trovare online le edizioni fisiche dei dischi della Bomba Dischi (Poi / Colombre), uno ordinato dal pessimo Amaz(z)on, l'altro dal loro scarnissimo store BigCartel trovato casualmente alla terza pagina di risultati google. Fra l'altro, nessun download FLAC disponibile per le edizioni digitali (altrettanto difficili da trovare al di fuori del pessimo iTunes). Sconcerto Forse vendere dischi non conta più nulla? Edit. Riflessione da italiano installato all'estero per altri italiani installati all'estero: come la vivete da "fuori" questa bella scena italiana? Non avete anche voi l'impressione che il resto dei Paesi d'Europa non abbia nulla di altrettanto valido da proporre? Non avete anche voi l'impressione che musicalmente siamo davvero parecchio avanti?
  12. Pezzi della domenica mattina, al solito. Bello, bello..!
  13. Veneto Venezia. E' insostenibile come quasi tutti i campagnoli abbiano la sfrontatezza di confondere le due cose. (Seppie dette inoltre preparate "alla veneziana")
  14. MAMMA MIA, tra il singolo con Clementina e questo nuovo singolo bomba atomica si preannuncia personalmente come album dell'anno
  15. Non prenderla male, per sdrammatizzare un po': https://www.youtube.com/watch?v=BoZ62m4En-s (PS. Forza e coraggio. 9 mesi non sono nulla se quello che state costruendo è qualcosa di valido. Se non andrà, non doveva andare a prescindere dalle circostanze).