Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

TomThom

Members
  • Content count

    11,812
  • Joined

  • Last visited

About TomThom

  • Rank
    Coffee & PC

Profile Information

  • Gender Male

Contact Methods

  • Website URL http://
  • Instagram 0
  1. Era ora, da Cracraccricrec che non imbroccavano più mezzo disco.
  2. Il problema dell'acquisto dei biglietti dei concerti, di questi tempi, è un problema generale e non solo londinese, direi. Il mio discorso era solo riferito al numero di serate nello stesso posto: dopo aver mandato a baldracche un tour intero lo scorso anno, che fai, suoni per otto serate nella stessa location? E il resto d'Europa? Boh, se non aggiunge altre date sparse è un pirla
  3. Naked
  4. MI auguro che lui o chi per lui legga quotidianamente le insolenze che si prende sui vari social ad ogni annuncio di una nuova data a Londra, e gliele riferiscano. Ha fatto saltare un intera tournée lo scorso anno, poi qualche data sporadica tra Cork e non mi ricordo dove in Europa e ora pare abbia preso la residenza a Londra. Mah
  5. No no, eccome se c'è differenza, perlomeno con la band capitali dell'anima. Io Kid A sono andato alla Ricordi a comprarlo alle 9 del mattino, pioveva e il cuore mi andava a 140 battiti a riposo. Poi son tornato, l'ho messo nello stereo, non ci ho capito un razzo per due mesi ma ero contentissimo e alienato come non mai. Fidati che cambia molto sul come ci si approccia a un disco: lo aspettavo come uno nell'Ottocento attendeva le lettere d'amore dalla fidanzata. Ne avevo notizia solo grazie a Musica di Repubblica o a Rockstar, se non ricordo male. Poi è ovvio che uno "ci arriva" anche dopo a capire il senso dell'opera e che può amarla lo stesso, ma non è davvero lo stesso impatto quello della fisicità, dell'esserci nel tempo e nello spazio in cui si crea il miracolo. In pittura è un altro discorso, nessuno di noi è mai stato coevo di un grande artista... Ah no, vero, adesso apro il topic Amnesiac vs. Cattelan
  6. Sì ma fidati che un conto è vivere in diretta Kid A a 20 anni, un altro a 15. Tu l'hai vissuto in differita, non fare il Caressa... nel 2000 ti ascoltavi Enrique Iglesias in diretta, son sicuro
  7. Devo dire anche di età, "più sono vecchi e più apprezzano Ok Computer" (me lo dico da solo). Per il solito discorso di averlo vissuto in diretta.
  8. Estremizzo un attimo, ma la penso davvero così: chi vota Kid A credo soffra del solito complesso cagacazzi (affettuosamente) di cui scritto qualche giorno fa in un altro topic. Perché non posso davvero credere che ci sia qualcuno che lo ritenga più bello e più importante di Ok Computer, all'interno di un forum dei Radiohead; al di là del fattore "sperimentale", del millennium bug e delle paturnie da inizio millennio che forse qualcuno di voi ricorderà con affetto, ma proprio a livello di canzoni non c'è partita nemmeno per un secondo. Kid a è un quadro astratto, bellissimo, ma non avvicina nemmeno per sbaglio quella sensazione di essere di fronte alla Cappella Sistina (ok, con Electioneering) che è Ok Computer. Per me è indiscutibilmente il loro disco più importante e compiuto a tutto tondo, ma fa troppo poco cool sceglierlo, perché Karma Police la conosce anche il mio vicino di casa che solitamente ascolta Arisa, quindi non si può. Se allo stesso vicino chiedi "Bella Motion Picture, eh?" quello ti guarda come Carlo Verdone " 'nchesssènso?" e allora tu, radionerd, ti senti molto più a tuo agio con il creato e i massimi sistemi perché sai di amare l'album più ciusto e più oltre. Andiamo dunque a preferire l'opera più avantgarde, perché è giusto così. E poi aggiungo: Kid A, almeno per me, è invecchiato male. Al di là del fatto che ho perso il conto degli anni che mi separano dall'ultimo ascolto di quel disco, non ne posso più di sentire live EIIRP o Idioteque...due palle.
  9. Mah...
  10. Gran paura per sto disco, infatti. L'ho recuperato ieri, vediamo come andrà il primo ascolto
  11. Topic dissennato, è come paragonare Dio a don Ciotti... Ok Computer, ovviamente.
  12. Blade Runner, in estrema sintesi: una (mezza) delusione. Film molto "affettuoso" nei confronti del predecessore, ma a cui manca la "ciccia" e che pecca non poco in fase di scrittura. Impossibile da definire un brutto lavoro, altrettanto improponibile etichettarlo come capolavoro; ma è un problema che si sarebbe posto comunque e con qualunque regista, penso. Credo sia inevitabile scivolare quando si tenta di (ri)scalare una montagna in funivia: il tragitto è bello, ma scivola via troppo in fretta e resta ben poco nel cuore.
  13. Everybody's on the Run 8 Dream On 7 If I Had a Gun... 8.5 The Death of You and Me 6.5 (I Wanna Live in a Dream in My) Record Machine 3 AKA... What a Life! 8 Soldier Boys and Jesus Freaks 3 AKA... Broken Arrow 7.5 (Stranded On) The Wrong Beach 7.5 Stop the Clocks 4.5 Riverman 8 In the Heat of the Moment 6.5 The Girl with X-Ray Eyes 8 Lock All the Doors 8 The Dying of the Light 9 The Right Stuff 8 While the Song Remains the Same 9.5 The Mexican 3 You Know We Can't Go Back 8 Ballad of the Mighty I 8