Jump to content
Sign in to follow this  
TomThom

E lo chiamate ancora "ciclismo"?

Recommended Posts

invece di parlare di un idiota come Riccò, perchè non parliamo di lui, che, doping permettendo, dominerà le grandi corse a tappe dei prossimi dieci anni?

fs042.jpg

già

parliamone

chi cazzo è?

SHleck (se si scrive così... :unsure: )

Ecchilo!

shrek.jpg

e8da_1.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
invece di parlare di un idiota come Riccò, perchè non parliamo di lui, che, doping permettendo, dominerà le grandi corse a tappe dei prossimi dieci anni?

fs042.jpg

già

parliamone

chi cazzo è?

SHleck (se si scrive così... :unsure: )

Ecchilo!

shrek.jpg

e8da_1.JPG

eheheheh :bong:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Doping, Riccò confessa l'uso di Epo

"Ho sbagliato, errore soltanto mio"

ROMA - "Davanti alla procura antidoping mi sono preso le mie responsabilità. Prima del Tour ho sbagliato, ho assunto la sostanza che tutti sapete. E' stato un errore soltanto mio". Così Riccardo Riccò, trovato positivo durante la corsa a tappe francese, ha confessato davanti al procuratore del Coni Ettore Torri l'uso dell'epo di ultima generazione.

http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/s...co-ammette.html

http://www.corriere.it/sport/08_luglio_30/...44f02aabc.shtml

bravo

in ritardo e con le spalle al muro, comunque bravo

Il messaggio che voglio mandare a chi crede in me, però, è che prima del Tour ho sempre vinto con le mie gambe

qui non ti credo, passi dall'acqua alla cera, così..

dicci di più

Che poi prima che diventasse professionista l'avevan già beccato 2 volte il cazzone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte che , se rivediamo bene come si è svolto il giro , Contador ha vinto anche per un po' di culo , dai...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un altro caduto... di sella

che tristezza

E' un modo di dire o ti riferisci a Sella il ciclista ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ap140121452809172736bigwp6.jpg

Oggi sofferenza inaudita a farmi raccontare il fine gara al telefono nella strada verso casa.

A un certo punto un pazzo inizia a urlare in mezzo alla folla.

Siamo i meglio.

Punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi sofferenza inaudita a farmi raccontare il fine gara al telefono nella strada verso casa.

oggi ero a vareese, a 550 metri dal traguardo per la precisione, poco prima dell'ingresso nell'ippodromo.. :P

penso di non essermi mai emozionato così tanto nel vedere dello sport come oggi quando è passato ballan davanti ai miei occhi: la folla impazzita che urlava e lo incitava a più non posso, il suo sguardo pieno di sofferenza, la consapevolezza che si stava compiendo una grande impresa...

e poi il pubblico che appalaudiva tutti indistintamente (soprattutto gli ultimi), l'atmosfera festosa, il nervosismo dei corridori e la loro fatica..che bello sport il ciclismo!! :ok:

e pensare che a guardarlo in televisione mi annoia un po'...

e poi ho incontrato lui.. :rolleyes:

immag051me7.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi sofferenza inaudita a farmi raccontare il fine gara al telefono nella strada verso casa.

oggi ero a vareese, a 550 metri dal traguardo per la precisione, poco prima dell'ingresso nell'ippodromo.. :P

penso di non essermi mai emozionato così tanto nel vedere dello sport come oggi quando è passato ballan davanti ai miei occhi: la folla impazzita che urlava e lo incitava a più non posso, il suo sguardo pieno di sofferenza, la consapevolezza che si stava compiendo una grande impresa...

e poi il pubblico che appalaudiva tutti indistintamente (soprattutto gli ultimi), l'atmosfera festosa, il nervosismo dei corridori e la loro fatica..che bello sport il ciclismo!! :ok:

e pensare che a guardarlo in televisione mi annoia un po'...

e poi ho incontrato lui.. :rolleyes:

immag051me7.jpg

Il diavolo di Chiappucci :prego:

Cazzo che invidia. :(

E che nostalgia di quando c'è stata la presentazione a Palermo. Mi sono passati accanto, mica con delle transenne in mezzo o un corpo di forze dell'ordine, ACCANTO corridori del calibro di Contador, Bettini al cui ho stretto la mano e detto che era sempre stato con Pantani il mio eroe, Simoni, Giovannino Visconti di Borgo Molara, Brad Mc Gee che non se lo cagava nessuno, solo io, e un (allora) disponibilissimo Riccò che parlava tranquillamente con chi lo fermava, peccato per come è finito.

:bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che vittoria, veramente... Certo se nel calcio gli spagnoli ci criticano come catenacciari, nel ciclismo dopo ieri non ho idea di cosa dovremmo dire... Pazzeschi, peccato per rebellin se no era trionfo ancor di più... ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Contador

che , se non erro , s'era ritirato a due giri dalla fine , e dire che doveva essere l'uomo di punta della Spagna .

Comunque grande Ballan e grande anche il Principino di Cerro che lo si dava per spacciato dopo le botte al Tour :prego::prego:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Contador

che , se non erro , s'era ritirato a due giri dalla fine , e dire che doveva essere l'uomo di punta della Spagna .

Beh, Giro (vinto), Vuelta (stravinta), Olimpiade (quarto alla cronometro), ci credo che dopo un pò spompi :ok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

" PARIGI, 30 settembre 2008 – Armstrong vincerà di nuovo il Tour de France, ma con un arsenale di prodotti dopanti. Suona come una profezia la bordata di Gerard Dine, professore in Biotecnologia all’Ecole Centrale di Parigi, nonché esperto di doping. Una dichiarazione che prepara il terreno al ritorno dell’americano al Tour de France, previsto per la prossima estate. Welcome back, Lance.

EPO – Per Dine, l’Epo di terza generazione, finita sotto processo, è solo fumo negli occhi. "Non c’è innovazione – spiega al Parisien il professore – è la classica Epo con una modifica chimica che ne allunga la permanenza nel corpo. Un’iniezione basta per tre settimane e non per tre giorni. Ma gli atleti che pensavano di trarne benefici sono stati informati male". Il caso Riccò insegna.

DYNEPO – "Oggi - continua Dine – ci sono trenta tipi di Epo sul mercato. Il problema maggiore è rappresentato dalla Dynepo, senza contare quelli fabbricati in Cina e India. Le nuove forme agiscono direttamente sui reni e il midollo osseo, modulando il funzionamento dell’organismo. Un primo prodotto fu creato in un laboratorio in California e si prende per via orale. Già si conoscono i prodotti che rimpiazzano l’Epo tradizionale. Chi si dopa oggi utilizza prodotti che saranno commercializzati solo nel 2020".

ARMSTRONG – Da qui, i dubbi sul caso Armstrong, il sette volte vincitore del Tour che ha annunciato di tornare a correre. "Per me – precisa Dine – Armstrong dispone di una perfetta lettura del sistema, dei conflitti tra l’Agenzia mondiale antidoping e l’Uci. Ha tutte le carte per poter giocare tra le righe, coscientemente".

DOPING – "Armstrong – conclude Dine – è sfuggito a tutti i controlli per dieci anni. Ha blindato l’aspetto scientifico e dispone probabilmente di un entourage medico di alto profilo. Tenuto conto di ciò, resterà nelle regole utilizzando un arsenale di prodotti dopanti, rimandendo 'pulito'. Armstrong può vincere senza problemi il Tour. Ma se gli si imponesse un vero passaporto biologico, come agli sciatori di fondo, sarebbe tutt’altra cosa...".

fonte: Gazzetta dello Sport

Share this post


Link to post
Share on other sites
Contador

che , se non erro , s'era ritirato a due giri dalla fine , e dire che doveva essere l'uomo di punta della Spagna .

Beh, Giro (vinto), Vuelta (stravinta), Olimpiade (quarto alla cronometro), ci credo che dopo un pò spompi :ok:

quoto.

Contador è (già) un grandissimo di questo sport.

a 26 anni si è già portato a casa tutte e tre le grandi corse a tappe, quinto di sempre, accanto ai signori Anquetil, Gimondi, Merckx e Hinault. e scusate del poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Contador

che , se non erro , s'era ritirato a due giri dalla fine , e dire che doveva essere l'uomo di punta della Spagna .

Beh, Giro (vinto), Vuelta (stravinta), Olimpiade (quarto alla cronometro), ci credo che dopo un pò spompi :ok:

quoto.

Contador è (già) un grandissimo di questo sport.

a 26 anni si è già portato a casa tutte e tre le grandi corse a tappe, quinto di sempre, accanto ai signori Anquetil, Gimondi, Merckx e Hinault. e scusate del poco.

secondo me è superbombato, più degli altri

Share this post


Link to post
Share on other sites
secondo me è superbombato, più degli altri

questa affermazione è valida per qualsiasi ciclista per cui sia dimostrabile.

se fosse dimostrabile non sarebbe secondo me

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×