Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

TomThom

U2

939 posts in this topic

Mi sembra doveroso (ma anche no, diranno molti, e ve stimo lo stesso) aprire un thread che non credo esista per una delle più grandi amate/odiate rock band, della quale abbiamo perso le tracce dal 1997, anno di pubblicazione di Pop, il loro vero ultimo album.

Li stimate ancora? Li sciogliereste nell'acido?

Di oggi la solita notizia che sa tanto di trovata promozionale...

Dischi volanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sticazzi mò sono sopravvalutati gli U2.

Tanti grandi album, tra i primi a puntare su atmosfere "big-music" col mitico chitarrozzo di Edge. Col tempo vabbé le idee finiscono un po' per tutti, effettivamente gli ultimi non li reggo molto nemmeno io e Bono ha cominciato a diventare insopportabile, ma anche ultimamente c'han dato qualcosa dal sapore dei vecchi tempi (City of blinding lights).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho avuto la fortuna d'innamorarmi di loro da molto giovane (attorno ai 12 anni se non 11 suppergiù) quindi ho potuto assorbire molto di loro fra quello che avevano fatto fino ad allora.

Non li seguo più da molti anni ma devo parecchio a quel cazzo di The Edge considerando l'influenza subita in tenera età in merito al suono e ad un certo inquadramento musicale: mi hanno permesso di fare subito l'orecchio a un certo tipo di cose rendendomi naturale l'approdo a generi molto più complessi e "intimi".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo topic! Gli U2 han smesso di fare musica seria dal 1997 però in questi 11 anni ci hanno regalato qualche gemma: la mia canzone preferita degli U2 del 2000 è The Ground Beneath Her Feet, un pezzo favoloso e toccante. Ma amo anche Miracle Drug. Per il resto gli ultimi due dischi sono abbastanza scadenti, così come temo che sarà scadente anche il prossimo...purtroppo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh sì, in effetti la colonna sonora di The Million Dollar Hotel è molto bella...

Falling At Your Feet con Lanois poi è un piccolo capolavoro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono sicuramente tra le band più influenti degli ultimi 20 anni. Moltissimi gruppi in circolazione devono molto a loro: i primi Radiohead, i Coldplay, i Keane, per citarne alcuni. Fino a POP hanno realizzato solo bei dischi per quanto mi riguarda, ed alcuni loro pezzi sono degli inni senza tempo. Giudicarli per gli ultimi due dischi mi sembra superficiale e riduttivo. Tra l'atro hanno sperimentato parecchio in dischi come POP e soprattutto ZOOROPA, pure essendo già all'apice del successo.

Purtroppo l'ispirazione non è eterna, ma qualche bel pezzo riescono comunque a inserirlo in ogni disco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dico che il prossimo sarà un buon disco ^^ Già il fatto che contenga Mercy [canzone che già "girava" ai tempi della bomba e, non si sa bene come, finita sul Web nel 2005] mi lascia ben sperare. Mercy, per chi non avesse avuto modo di sentirla, è un pezzo che sembra uscire da qualche Session primissimi anni 90 [periodo AB, Hansa Studio, Berlino]...speriamo solo che l'abbiamo lasciata quasi così com'è, senza metterci troppo le mani.

Eppoi il nuovo disco, darà modo di rivederli Live nel 2009...quindi ben venga ^__^

Riguardo alla news linkata nel primo post....Lo "sparare" a tutto volume il nuovo disco dalla residenza estiva a Eze è ormai "pratica" consolidata :D [successe anche nell'estate 2005 e con la stessa Window in The Sky]. Un buon modo di farsi pubblicità senza allo stesso tempo lasciar capire molto. Le Clip sono ricche di "mare" e "cicale"...difficile cogliere il senso di un pezzo in questo modo.

In attesa delle prime vere news che arriverrano nelle prossime settimane [titolo, data di rilascio]...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono sicuramente tra le band più influenti degli ultimi 20 anni. Moltissimi gruppi in circolazione devono molto a loro: i primi Radiohead, i Coldplay, i Keane, per citarne alcuni. Fino a POP hanno realizzato solo bei dischi per quanto mi riguarda, ed alcuni loro pezzi sono degli inni senza tempo. Giudicarli per gli ultimi due dischi mi sembra superficiale e riduttivo. Tra l'atro hanno sperimentato parecchio in dischi come POP e soprattutto ZOOROPA, pure essendo già all'apice del successo.

Purtroppo l'ispirazione non è eterna, ma qualche bel pezzo riescono comunque a inserirlo in ogni disco.

Bravo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono due tipi di band che fanno la storia. Quelle che inventano un genere e vengono seguite poi da altre band (più o meno bene). Oppure quelle che cambiano troppo spesso per appartenere ad un genere/stile solo e sono troppo uniche per essere imitate.

Gli U2 sono tra gli esempi più significativi dei gruppi del secondo tipo. The Edge (imo il direttore musicale degli U2) è un genio assurdo, uno dei chitarristi elettrici più interessanti di sempre.

Spezzo anche una lancia in favore di Pop, ha alcuni dei testi più belli mai scritti da Bono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono sicuramente tra le band più influenti degli ultimi 20 anni. Moltissimi gruppi in circolazione devono molto a loro: i primi Radiohead, i Coldplay, i Keane, per citarne alcuni. Fino a POP hanno realizzato solo bei dischi per quanto mi riguarda, ed alcuni loro pezzi sono degli inni senza tempo. Giudicarli per gli ultimi due dischi mi sembra superficiale e riduttivo. Tra l'atro hanno sperimentato parecchio in dischi come POP e soprattutto ZOOROPA, pure essendo già all'apice del successo.

Purtroppo l'ispirazione non è eterna, ma qualche bel pezzo riescono comunque a inserirlo in ogni disco.

Senza offesa ma mi sembrano i soliti commenti riciclati da Rockstar.

Faccio molta fatica a trovare similitudini tra i primi RH (immagino ci si riferisca a Pablo Honey) e gli U2.

Mentre dire che i Coldplay e Keane assomigliano al gruppo irlandese vuol dire far finta che The Edge e Brian Eno non siano mai esistiti...

Scusate la drasticità...

Share this post


Link to post
Share on other sites
FANNO MERDA! :dance: YEAHHHHHHHHHHHHH!

BONO=IDIOTA :bong:

:prego:

il filmato è mitico

sì l'ho vista quella puntata....è favolosa!!! :prego:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono sicuramente tra le band più influenti degli ultimi 20 anni. Moltissimi gruppi in circolazione devono molto a loro: i primi Radiohead, i Coldplay, i Keane, per citarne alcuni. Fino a POP hanno realizzato solo bei dischi per quanto mi riguarda, ed alcuni loro pezzi sono degli inni senza tempo. Giudicarli per gli ultimi due dischi mi sembra superficiale e riduttivo. Tra l'atro hanno sperimentato parecchio in dischi come POP e soprattutto ZOOROPA, pure essendo già all'apice del successo.

Purtroppo l'ispirazione non è eterna, ma qualche bel pezzo riescono comunque a inserirlo in ogni disco.

Senza offesa ma mi sembrano i soliti commenti riciclati da Rockstar.

Faccio molta fatica a trovare similitudini tra i primi RH (immagino ci si riferisca a Pablo Honey) e gli U2.

Mentre dire che i Coldplay e Keane assomigliano al gruppo irlandese vuol dire far finta che The Edge e Brian Eno non siano mai esistiti...

Scusate la drasticità...

Mi riferivo ai RH di the bends :)

Comunque il fatto che una band influenzi le altre non è certo un punto a sfavore, anzi ne aumenta il suo valore. The edge che ti piaccia o no ha fatto scuola, e ci sono molitssimi aspiranti emuli in giro, che tu preferisca lui è lecito.

Un'altra band che si ispira ai primi U2 sono ad esempio gli Arcade Fire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti

gli U2 purtroppo sono diventati una istituzione del rock, contrariamente a quando erano giovani e erano incazzati col mondo, con la violenza in Irlanda, con le majors, con l'immagine che si era creata di santoni del rock.

per quanto possa stare antipatico Bono al non-fan U2 o per quanto ora siano diventati appunto una istituzione, quindi incapaci di innovarsi e di rischiare, non si può negare che abbiano un posto nella storia.

certo non sono mai stati dei rivoluzionari, anzi 4 musicisti non eccelsi come tanti altri ma capaci di tirare fuori cosi incredibili da pochi accordi. The Edge non sarà un virtuoso come altri chitarristi, ma ha fatto scuola con i suoi effetti, con i suoi tappeti musicali.

Bono ai tempi d'oro aveva una voce grandiosa e scriveva dei testi ottimi...

Insomma War, Boy, Unforgettable Fire, Joshua Tree, Achtung Baby... sono album memorabili. Pop e Zooropa sono coraggiose sperimentazioni.

gli ultimi 2 album... All thaht u can't leave... non riesco più ad ascoltarlo. caruccio, ma non da U2. l'ultimo invece ha pezzi notevoli, poi avendoli sentiti dal vivo rendono molto molto di più

non so che opinione avere sul prossimo album. certo non mi aspetto un Pop o un Achtung Baby, ma un album sul stile dell'ultimo mi potrebbe bastare... comunque lo ascolterei con la malinconia di non sentire più gli U2 di un tempo, ma qualche emozione i ragazzi irlandesi la riescono ancora a dare :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema non è bono che ha deciso di salvare il mondo...

il problema è che bono si è sputtananato la voce e che obiettivamente non ha più l'ispirazione di un tempo, il suo ego lo rende appagato di ogni cosa che fa.

è vero, pop è l'album che ha chiuso il periodo d'oro degli U2. il canto del cigno.

How to dismantle an atomic bomb ha qualche buona canzone, ma altre (Crumbs from your table, yahwee, all because of u) che non sono all'altezza di una band che ha fatto canzoni come Mothers of the disappeared, Running to stand Still, Acrobat, Please...

li ho visti live 2 anni fa in due occasioni. sono MOSTRUOSI dal vivo, lui riesce a cantare discretamente (in miss sarajevo è bravissimo) e tiene in pugno l'audience... riescono tutt'ora ad offrire incredibili emozioni.

il dramma è che a livello di album sono bloccati in una formula ben precisa e forse questo nuovo è l'ultima speranza di vederli fare qualcosa al di fuori del loro schema solito.

album così così, ma live fantastici. quando poggiano sul loro mitico repertorio vanno alla grande, in sede di nuove composizione non sono più quelli di un tempo. non si potrebbe neanche sperare visti i quasi 30 anni di carriera, ma che peccato....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.