Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

TomThom

U2

939 posts in this topic
5 minutes ago, l'ex vecchio said:

beh, confesso, io ci provo per una tappa estera (finchè posso vivendo fuori, con i concerti in Italia ho chiuso). Mi interessa poco del perchè facciano questo tour, l'importanza dell'anniversario merita e non essendo un loro fan storico mi interessa poco se sia commerciale o no come mossa!

Per il prezzo dei voli, ho visto che sarebbe fattibile x me Bruxelles, pensi di andare lì? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, sorry, sennò ti avrei aiutato per i biglietti. Dalla Danimarca penso Berlino, anche se fare una doppietta 3arena per i nostri e dopo un mese Croke park.......... mmmm........ ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, l'ex vecchio said:

No, sorry, sennò ti avrei aiutato per i biglietti. Dalla Danimarca penso Berlino, anche se fare una doppietta 3arena per i nostri e dopo un mese Croke park.......... mmmm........ ;) 

È una delle altre date possibili x me, ma volo lievemente più costoso... è vero che vivi in Danimarca, lo avevi scritto. Ho un figlio che parte in agosto x un semestre alla Copenhagen Business School... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, alessandra said:

È una delle altre date possibili x me, ma volo lievemente più costoso... è vero che vivi in Danimarca, lo avevi scritto. Ho un figlio che parte in agosto x un semestre alla Copenhagen Business School... ;)

 

si troverà alla grande ;) Tornando agli U2, al 90% Dublino raddoppia, ma il giorno prima (21 Luglio)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, l'ex vecchio said:

si troverà alla grande ;) Tornando agli U2, al 90% Dublino raddoppia, ma il giorno prima (21 Luglio)

Gira voce che pure Roma raddoppi per il giorno dopo. 

Comunque io passo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, frasky said:

Gira voce che pure Roma raddoppi per il giorno dopo. 

Comunque io passo. 

Credo anche io, i biglietti spariranno in un  nanosecondo, ora controllo anche i voli x Dublino, non ci sono mai stata, mi piacerebbe, è pure la loro città... mi sono già un po' svenata x i Radiohead però...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, alessandra said:

Credo anche io, i biglietti spariranno in un  nanosecondo, ora controllo anche i voli x Dublino, non ci sono mai stata, mi piacerebbe, è pure la loro città... mi sono già un po' svenata x i Radiohead però...

Prenderli per Dublino sarà 100 volte più difficile lo sai? :P 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, frasky said:

Prenderli per Dublino sarà 100 volte più difficile lo sai? :P 

Però se raddoppiano...B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

e alla fine mi sa che la lusinga del cacio&pepe&alberello stavolta mi freghera'...

senza troppe aspettative e senza troppi sbattimenti: cosi quasi come se andassi a una reunion degli Spandau Ballet piu' o meno :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non fate tanto gli schizzinosi, dai, che dal vivo spaccano sempre i deretani... per chi non li avesse visti è un'occasione unica, io li consiglierò sempre e comunque live

Share this post


Link to post
Share on other sites

no non c'entra l'essere schizzinosi TomThom... (che c'ho anche una 20ina abbondante di loro concerti alle spalle e sarei abbastanza ridicola :D )

è che li ho amati talmente tanto che vederli vecchi e "mestieranti" (soprattutto Bono che all'epoca, mi sognavo di notte) mi fa sempre un po' tristezza: motivo per cui (oltre al disco francamente brutto e al generale sputtanamento filosofico-commerciale che ormai li pervade) ho saltato l'ultimo tour.
non credo che questa occasione fara' eccezione ma senonaltro, al contrario dell'ultimo giro, 11 canzoni in scaletta son sicura che saranno bellissime (e mi auguro eseguite come si deve).

non amo nemmeno questi eventi "celebrativi" che sanno sempre un po' di "ultimo latte da mungere alla vecchia vacca". Sta di fatto che JT, insieme a OK Computer è uno dei due album che ho piu' "consumato" e amato in tutta la vita e davvero pensare di risentirlo nn riesce a nn mettermi voglia di crederci almeno fino alle prime date americane quando, se giudichero' che hanno fatto una porcheria (ma stavolta sarebbe un sacrilegio), potro' sempre rivendere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, TomThom said:

Non fate tanto gli schizzinosi, dai, che dal vivo spaccano sempre i deretani... per chi non li avesse visti è un'occasione unica, io li consiglierò sempre e comunque live

Se il concerto fosse stato a Milano sarei anche andato visto che posso avere il biglietto gratis...ma Bergamo-Roma è troppo uno sbattimento per me (relativamente). E' un peccato, il disco mi piace molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Imbarazzanti loro, il loro pubblico e Noel Gallagher che gli fa pure da spalla. Equivale ad andare a vedere Vasco Rossi, nulla di male eh, basta esserne consapevoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro @echoes... con la differenza che aspetto ancora che Vasco scriva un Joshua Tree o un Achtung Baby.
Poi che dire... i tempi luminosi son finiti da mo' e nn ricominciano certo perche' tiri fuori dallo scaffale il tuo disco migliore: imbarazzanti lo sono diventati e porcherie ne sono state fatte, purtroppo troppe. Il pubblico, proprio grazie alle porcherie, e su questo ti do ragione, è diventato quello che è (lo stesso dei Coldplay inutile girarci intorno), mentre una volta, ma parlo di 30 anni fa, era fatto di veri appassionati. Noel, porello, si è ridotto a fare da "support act" e sicuramente erano meglio gli Interpol nel 2010 ma credo fara' la sua porca figura...
Insomma aspettative basse se nn quelle di un po' di nostalgia, un piatto di cacio e pepe, tanta birra e una bella giornata tra amici per quanto mi riguarda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè ma Noel è amico di lunga data con Bono, gli avrà chiesto di suonare prima (oppure Sarah l'avrà obbligato :laugh: ), cosa c'è di male?
Poi, oh, fanno un tour celebrativo (con dei pezzi fantastici) ed è merda sicura, fanno un disco nuovo e non ne parliamo. Si parla sempre troppo male degli U2, sempre pensato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma io lo dico con affetto. si parla male perche' se lo sono voluti: davvero troppe troppe porcherie sono capaci di seppellire anche carriere folgoranti.
pero' quel che è capolavoro resta capolavoro, del passato. Speriamo nn riescano davvero a rovinare anche quelli ecco :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il "problema" degli U2 è solo Bono, con i suoi capelli biondi a 56 anni, le pantomime sulla fame nel mondo e i conti miliardari alle Seychelles. Stanno sul culo solo per quello, perché, come già detto più volte, chi li discute musicalmente fino al 1997 non ha capito una fava della storia del rock. Alessa', tvb comunque. :baguette:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quali sarebbero queste porcherie, di grazia? Dei dischi non all'altezza di certi monumenti? Ovvio che i tempi d'oro sono andati, ma io i miei bei due-tre gran pezzi a disco li ho sempre trovati, da All That You Can't Leave Behind in poi. Boh

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, TomThom said:

Ma quali sarebbero queste porcherie, di grazia? Dei dischi non all'altezza di certi monumenti? Ovvio che i tempi d'oro sono andati, ma io i miei bei due-tre gran pezzi a disco li ho sempre trovati, da All That You Can't Leave Behind in poi. Boh

Quoto, e ho sempre difeso a spada tratta No Line On The Horizon che reputo davvero buono.
Il discorso è che bisognerebbe scindere i capelli biondi, la fame nel mondo e i conti miliardari dalla musica, ma vabbè è un discorso vecchio come il cucco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minutes ago, TomThom said:

Ma quali sarebbero queste porcherie, di grazia? Dei dischi non all'altezza di certi monumenti? Ovvio che i tempi d'oro sono andati, ma io i miei bei due-tre gran pezzi a disco li ho sempre trovati, da All That You Can't Leave Behind in poi. Boh

allora... io penso che All That You Can't nn sia poi malaccio (anche con una seconda meta' decisamente mediocre). How to Dismantle con tutta la buona volonta' è davvero una ciofeca da indifferenziato. No Line... boh... all'inizio nn nego mi fosse piaciuto ma col senno di poi direi un disco senza infamia e senza lode tranne due/tre episodi interessanti.

Songs of Innocence per me è inascoltabile. Salvo veramente 2 brani (sleep e the troubles). E' stato il primo che neanche mi son sprecata a comprare. Sembra una cover band degli U2. Pessima plastica.

Quindi ok due/tre brani si salvano su ogni disco: siamo d'accordo ma per me è davvero pochino.

Mi dicono che son troppo cattiva ma per farvi il paragone è come se i Radiohead se ne uscissero con tre dischi di seguito come Mylo Xyloto per me :D

 

Il discorso su Bono poi e' ampiamente condivisibile: è diventato insopportabile... ma se la musica fosse ancora all'altezza forse ci farei meno caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè, ci sono fior di band che pagherebbero ORO per riuscire a tirar fuori un singolo come Every Breaking Wave dopo 34 anni di carriera. Sleep Like a Baby Tonight, Song for Someone e The Troubles certo schifo non mi fanno

How to Dismantle... è quello che piace di meno anche a me, ma come fai a bollare Sometimes You Can't Make it on Your Own, Miracle Drug o Original of the Species come poca roba?

Poi basta con sti Coldplay, gli U2 hanno imboccato il viale del tramonto e non da oggi, ma certo non hanno mai venduto il culo come Chris Martin e soci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, TomThom said:

Vabbè, ci sono fior di band che pagherebbero ORO per riuscire a tirar fuori un singolo come Every Breaking Wave dopo 34 anni di carriera. Sleep Like a Baby Tonight, Song for Someone e The Troubles certo schifo non mi fanno

How to Dismantle... è quello che piace di meno anche a me, ma come fai a bollare Sometimes You Can't Make it on Your Own, Miracle Drug o Original of the Species come poca roba?

Poi basta con sti Coldplay, gli U2 hanno imboccato il viale del tramonto e non da oggi, ma certo non hanno mai venduto il culo come Chris Martin e soci.

ehehe insomma di questo nn sono affatto sicura, anzi... :)

nn so che dirti io Sometimes, ma soprattutto Every Breaking Wave e Song for Someone le sento "finte".
Come se si fossero messi a tavolino a fare "una canzone degli U2" ma senza anima (e da qui l'odioso paragone coi Coldplay che secondo me agiscono proprio in questo modo).

L'esempio perfetto (per tematica coincidente) per me è il paragone Tomorrow/Sometimes You Can't Make It. La morte dei genitori: nel primo caso, sussurrata, suggerita, sofferta, urlata, nel secondo, didascalica, descritta, patinata, addirittura "esibita" e falsa.

So di essere una vecchia fan delusa e infatti raramente ormai parlo di loro perche' proprio nn riescono piu' a interessarmi. Ma ti assicuro che ci ho passato una vita a seguirli con una smodata passione, la stessa che poi ho "regalato" a quelli di Oxford. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con chi dice che oggi sono mestieranti, e ci sta.
Preferisco 2/3 pezzi negli ultimi dischi, tranne No Line che ascolto sempre dall'inizio alla fine con gran piacere.
Però per favore evitiamo i paragoni coi Coldplay, loro hanno fatto due buoni/ottimi dischi e avevano potenziale, ma lo hanno sprecato.
I Coldplay un disco come POP non lo faranno mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minutes ago, Mr. Wolf said:


I Coldplay un disco come POP non lo faranno mai.

ambe' io questo lo davo per scontato :)

pero' si son dati in pasto allo stesso pubblico (e nel caso dei Coldplay è meno grave perche' hanno alle spalle infinitamente meno storia e soprattutto molto meno talento)

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minutes ago, @li said:

ambe' io questo lo davo per scontato :)

pero' si son dati in pasto allo stesso pubblico (e nel caso dei Coldplay è meno grave perche' hanno alle spalle infinitamente meno storia e soprattutto molto meno talento)

Invece è più grave per i Coldplay, per quello che hanno rappresentato e avrebbero potuto essere: gli U2 hanno sparato le loro cartucce, sono passati dal post-punk, alla new wave, a un rock più americano, salvo poi cambiare rotta e tornare in Europa con la musica elettronica; hanno fatto il loro giro nell'Olimpo del rock e che giro!
I Coldplay invece non hanno MAI espresso quell'enorme potenziale che per me avevano specie in Parachutes e A Rush Of Blood To The Head; arrangiamenti eleganti, melodie fantastiche; al terzo disco hanno cambiato tutto e sputtanato quel talento che avevano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.