Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

Scassato

Tribuna Politica

1,651 posts in this topic

Se ci fate caso su Scatterbrain non esiste un vero e proprio thread che parli di politica. Quando accade qualcosa che stimoli la nostra coscienza, o si scrive su berlusconate o su parerga o addirittura su sfogo, ma mai in un vero e proprio contenitore di politica. Non tutto è una berlusconata, uno sfogo o una gaffe della Santanché.

Secondo me sarebbe interessante creare uno spazio che pulluli di interessanti discussioni.

Inizio io.

Beh dai, oggi è facile

Come sapete in Italia stiamo vivendo un momento molto importante. Forse una svolta storica.

Berlusconi potrebbe cadere davvero.

Ma se cade sarà veramente la sua fine? Con lui finirà anche il berlusconismo? Inizierà una nuova era politica?

Siamo di fronte alla fine della seconda repubblica?

E di questo PD vi fidate? Governo tecnico o elezioni subito?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come sapete in Italia stiamo vivendo un momento molto importante. Forse una svolta storica.

Berlusconi potrebbe cadere davvero.

siiiiiiiiiii così magari potrà essere ri-eletto per la quarta volta!

mi spieghi dov'è la svolta storica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

P2 forever (guardacaso non vuole dimettersi, chissà perchè...)

Del PD non mi fido, credo a questo punto l'unica soluzione sia quella estrema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

P2 forever (guardacaso non vuole dimettersi, chissà perchè...)

Del PD non mi fido, credo a questo punto l'unica soluzione sia quella estrema.

Del PD non si fidano manco i loro elettori.

El Berlusca non si dimetterà mai da solo. Quindi, o lo costringono, o Giorgino nostro deve tirar fuori le palle, mandarlo affanculo ora che salirà al Colle, e sciogliere le Camere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi si farà un reimpasto, per il futuro non vedo ancora luce, e la luce potrebbe essere spenta definitivamente dopo le prossime primarie del pd, insomma sto topic mi sa che sarà un muro del pianto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ci fate caso su Scatterbrain non esiste un vero e proprio forum che parli di politica. Quando accade qualcosa che stimoli la nostra coscienza, o si scrive su berlusconate o su parerga o addirittura su sfogo, ma mai in un vero e proprio contenitore che parli di politica. Non tutto è una berlusconata, uno sfogo o una gaffe della Santanché.

Secondo me sarebbe interessante creare uno spazio che pulluli di interessanti discussioni.

Inizio io.

Beh dai, adesso è facile

Come sapete in Italia stiamo vivendo un momento molto importante. Forse una svolta storica.

Berlusconi potrebbe cadere davvero.

Ma se cade sarà davvero la sua fine? Con lui finirà anche il berlusconismo? Inizierà una nuova era politica?

Siamo di fronte alla fine della seconda repubblica?

E di questo PD vi fidate? Governo tecnico o elezioni subito?

La svolta storica non sarà tanto la caduta di Berlusconi, quanto la dimostrazione che ormai BCE e UE (e anche FMI) possono scavalcare al sovranità popolare di una Nazione fottendose della Costituzione. E' triste, ma per la prima volta io do ragione al Berlusca: questa è la fine della democrazia in Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insomma preparatevi: da oggi chi deve governare in Italia lo decidono quelli lì in Europa. Magari adesso ci farà anche piacere non avere più il Berlusca fra le palle, ma chissà, magari in futuro ci imporranno qualcosa di molto peggiore.

Riguardo alla fine del berlusconismo: finché nella vita di tutti i giorni incontrerò italiani e italiane che si comportano come berlusconi riterrò che non è finito. Io penso che non finirà mai, visto che il berlusconismo è conntaturato nell'italiano medio e finchè gli italiani voteranno, ovvero finchè ci sarà democrazia, saremo governati da un Berlusconi. Per questo in Europa hanno deciso di toglierci la democrazia! (e si ritorna al discorso del post precedente...) I conti tornano ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nicò, ma chi ci ha portati nelle mani della BCE se non Berlusconi e chi l'ha votato? Non scherziamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nicò, ma chi ci ha portati nelle mani della BCE se non Berlusconi e chi l'ha votato? Non scherziamo.

Romano Prodi ti dice qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Romano Prodi ti dice qualcosa?

Non facciamo i ragionamenti di mia nonna, per piacere. In Francia chi addita Chirac? In Germania han mai dato le colpe a Schroeder o addirittura Kohl? Siamo in questa situazione perchè per anni il nostro merdosissimo presidente del Consiglio ha giocato a "La crisi non esiste" e ci gioca tuttora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non facciamo i ragionamenti di mia nonna, per piacere. In Francia chi addita Chirac? In Germania han mai dato le colpe a Schroeder o addirittura Kohl? Siamo in questa situazione perchè per anni il nostro merdosissimo presidente del Consiglio ha giocato a "La crisi non esiste" e ci gioca tuttora.

Ma la crisi infatti non esiste. L'hanno creata quelli che ho nominato prima per mandare via il Berlusca e mettere dei loro vassalli che attuano una politica che viene decisa in Europa, non da noi. Quindi in fondo in fondo c'è un deficit di democrazia. Io non ci vedo una grande differenza tra un'Italia democratica governata da Berlusconi e un'Italia commissariata da BCE/UE governata a Bersani/Vendola/Renzi/chivoletevoi, per cui non capisco proprio chi esulta per la fine di questo governo Berlusconi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la crisi infatti non esiste.

A proposito, hai prenotato al ristorante?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito di tribuna politica, ma vogliamo parlare della vera grande novità della nuova board?

Il tasto "report"... :diav:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito, hai prenotato al ristorante?

Ah ah :lol:

Guarda ti garantisco che la crisi non esiste in Italia. La crisi esiste ma è la crisi della civiltà dei consumi. Hai mai sentito parlare dell'overshoot day? La crisi finanziaria non è altro che il riflesso sulla società della barbarie con cui la civiltà dei consumi ha distrutto il pianeta su cui viviamo. Un software troppo pesante per il nostro hardware.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, ma tra mazzolarti in un futuro con una clava e discutere ancora in questi spazi, con magari qualche esagerazione consumistica in meno, preferisco la seconda, se permetti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pare che si sia impegnato a dimettersi dopo l'approvazione della legge di stabilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insomma preparatevi: da oggi chi deve governare in Italia lo decidono quelli lì in Europa. Magari adesso ci farà anche piacere non avere più il Berlusca fra le palle, ma chissà, magari in futuro ci imporranno qualcosa di molto peggiore.

ma questo, che è vero, non esiste solo da oggi, ma da quando il potere "funzionale" dell' Ue e dei suoi organismi è stato diviso in vari tipi di azioni: regolamenti e direttive e decisioni

Non ho ben presente come sia la fattispecie riguardo alla politica monetaria (che è una sottopolitica, se cosi vogliamo dire, dell'Ue intesa in senso largo) ma gli strumenti di attuazione del diritto comunitario sono, derivano da quei due schemi fondamentali. dove regolamenti direttive e decisioni sono atti, che più chi meno, vincolanti per gli stati membri.

E' uno "scavalcare" la sovranità nazionale, vero, ma questa cosa esiste da sempre e se tu aderisci, tu devi attuare in determinati modi

Altrimenti, se non si lascia questo potere ad un organo come l'Ue non si potrebbe più definirlo, appunto "sovranazionale".

PS. Per essere precisi, comunque, esistono anche gli atti non vincolanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

La crisi esiste, ed è pure cazzuta, è che non ha ancora preso il terziario e quindi non ve ne accorgete.

Berlusconi, politicamente, è quasi finito. Il Pdl è in rotta di collisione (in un anno e mezzo è passato da che doveva andare al 50% a che forse manco arriva al 20%), la Lega qui sta perdendo una marea di voti (dall'11% al 7% in Veneto), in Sicilia (dove si son sempre decise le sorti delle elezioni politiche) è riuscito a finire in minoranza (il Terzo Polo farà una strage di voti giù), e tutto questo per un volersi accanire terapeuticamente con un governo morto e sepolto il 14 Dicembre con una fiducia comprata a suon di verdoni. Ignorate i fuori di testa o gli idioti (Alfano, La Russa), a Berlusconi lo odiano ormai quasi tutti, lo odiano all'opposizione, lo odiano i leghisti, quelli che incontro per strada, lo odiano nel suo partito coloro che pensavano di spartirsi l'Italia come carne del porco una volta caduto lui per poi scoprire che rischiano di finire nel nulla, dopo lui.

Sul futuro, non so, prevedo un gran ritorno di Cuffaro dal carcere e una rinascita Finiana. Temo tantissimo Casini al Colle nel 2013, io voglio il Comandante Prodi. Sul berlusconismo, ci vorranno decenni per rimuovere la metastasi. Sul fatto che il governo Berlusconi sia finito, e con esso molto probabilmente questa legislatura, son certo.

Dal canto suo, l'unica cosa che importa al nano è che le sue aziende non collassino nel nulla. Merdaset ha avuto una annata disastrosa, presumibilmente la prima di tante. Se non sta al governo lui, o un suo fantoccio, il suo impero rischia tanto, e con lui i suoi figli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La crisi esiste, ed è pure cazzuta, è che non ha ancora preso il terziario e quindi non ve ne accorgete.

Berlusconi, politicamente, è quasi finito. Il Pdl è in rotta di collisione (in un anno e mezzo è passato da che doveva andare al 50% a che forse manco arriva al 20%), la Lega qui sta perdendo una marea di voti (dall'11% al 7% in Veneto), in Sicilia (dove si son sempre decise le sorti delle elezioni politiche) è riuscito a finire in minoranza (il Terzo Polo farà una strage di voti giù), e tutto questo per un volersi accanire terapeuticamente con un governo morto e sepolto il 14 Dicembre con una fiducia comprata a suon di verdoni. Ignorate i fuori di testa o gli idioti (Alfano, La Russa), a Berlusconi lo odiano ormai quasi tutti, lo odiano all'opposizione, lo odiano i leghisti, quelli che incontro per strada, lo odiano nel suo partito coloro che pensavano di spartirsi l'Italia come carne del porco una volta caduto lui per poi scoprire che rischiano di finire nel nulla, dopo lui.

Sul futuro, non so, prevedo un gran ritorno di Cuffaro dal carcere e una rinascita Finiana. Temo tantissimo Casini al Colle nel 2013, io voglio il Comandante Prodi. Sul berlusconismo, ci vorranno decenni per rimuovere la metastasi. Sul fatto che il governo Berlusconi sia finito, e con esso molto probabilmente questa legislatura, son certo.

Dal canto suo, l'unica cosa che importa al nano è che le sue aziende non collassino nel nulla. Merdaset ha avuto una annata disastrosa, presumibilmente la prima di tante. Se non sta al governo lui, o un suo fantoccio, il suo impero rischia tanto, e con lui i suoi figli.

Quindi vedi un futuro roseo?

Io per ora non mi fido della UE. Mi sembra solo una congrega di banchieri succhiasangue

tipo questo, per intenderci:

goat13_0.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che quello che è successo oggi sia stato ineluttabile. Ma non sono per nulla ottimista, anche perchè la politica sana la fa la buona volontà delle persone e non mi sembra che al momento da fini a vendola ci sia grossa sintonìa. Un grosso casino insomma, ma prima o poi era giusto e sacrosanto che ciò accedesse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne riparliamo tra un paio di settimane dopo il voto sulla legge di stabilità, e vediamo se si dimette...E' un genio del male, lo si sa.

Se ottiene un buon numero di voti (anche da sinistra, visto che la questione riguarda materie molto delicate) vediamo se conferma le dimissioni o se se ne uscirà con "Perché dovrei dimettermi? Ho raccolto un'ottimo consenso".

Share this post


Link to post
Share on other sites

finché nella vita di tutti i giorni incontrerò italiani e italiane che si comportano come berlusconi riterrò che non è finito. Io penso che non finirà mai, visto che il berlusconismo è conntaturato nell'italiano medio

Questo è quanto, purtroppo. Io più di lui odio quelli che lo votano, che sento razzisteggiare in giro, che di soldi son pieni fin sopra la testa. Per costoro la crisi non c'è, no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.