Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

Sign in to follow this  
Followers 0
Wanderer

Ambient music

138 posts in this topic

Bellisimo Perpetual di Sakamoto/Deupree/Illuha, lo trovate anche su Spotify

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche ascolto che ho fatto ultimamente

Sakamoto/Deupree - Disappereance: ottimo davvero.

Erik K Skodvin - Flame: bello, interessante l'uso degli strumenti acustici, da ascoltare meglio

Machinefabriek: Sneeuwstorm: molto interessante

https://www.youtube.com/watch?v=Caze2-bJ6vU

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi sono appena riguardato il live di Saka al St John con Deupree...robe astrali...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi rimetto a scrivere dopo un po' di tempo per chiedere un consiglio.

Sostanzialmente: vorrei fare la tesina di maturità sulla musica ambient, e cercavo dei saggi critici sul genere (ovvero: scritti che analizzano storicamente il genere musicale, come e perché si è formato, in quale contesto culturale e musicale, l'eredità del genere nella musica più recente, intesa dagli anni '90 in poi,...); cercando nella biblioteca della mia città non ho trovato molto (solo una biografia di Eno in generale) e mi chiedevo se ci fossero qua degli appassionati del genere che potessero eventualmente consigliarmi qualche testo...

Nello "specifico", la tesina vorrebbe parlare dell'ambient come di un genere musicale che attraversa tutto il '900, dalla musique d'ameublement di Satie, passando per la musica minimalista e arrivando fino al "teorico" del genere, Brian Eno. Ovviamente non parlerei nel dettaglio di tutte le correnti musicali che hanno influenzato l'ambient per questioni di tempo, ma approfondirei prevalentemente quest'ultimo.

E' una follia? Probabilmente sì, ma ormai ho poco tempo per pensare ad un altro argomento, e tra quelli a cui avevo pensato questo per ora è quello che mi è parso più originale e interessante.

Attendo/accetto suggerimenti e consigli, se ne avete...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi rimetto a scrivere dopo un po' di tempo per chiedere un consiglio.

Sostanzialmente: vorrei fare la tesina di maturità sulla musica ambient, e cercavo dei saggi critici sul genere (ovvero: scritti che analizzano storicamente il genere musicale, come e perché si è formato, in quale contesto culturale e musicale, l'eredità del genere nella musica più recente, intesa dagli anni '90 in poi,...); cercando nella biblioteca della mia città non ho trovato molto (solo una biografia di Eno in generale) e mi chiedevo se ci fossero qua degli appassionati del genere che potessero eventualmente consigliarmi qualche testo...

Nello "specifico", la tesina vorrebbe parlare dell'ambient come di un genere musicale che attraversa tutto il '900, dalla musique d'ameublement di Satie, passando per la musica minimalista e arrivando fino al "teorico" del genere, Brian Eno. Ovviamente non parlerei nel dettaglio di tutte le correnti musicali che hanno influenzato l'ambient per questioni di tempo, ma approfondirei prevalentemente quest'ultimo.

E' una follia? Probabilmente sì, ma ormai ho poco tempo per pensare ad un altro argomento, e tra quelli a cui avevo pensato questo per ora è quello che mi è parso più originale e interessante.

Attendo/accetto suggerimenti e consigli, se ne avete...

Secondo me è un'ottimo spunto. Che scuola fai?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liceo classico...

Mh...problemucci a far rientrare l'ambient con latino e greco... Come te la sfanghi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh lo so, ma quelle infatti rinuncio a collegarle direttamente sperando non mi uccidano.. In compenso posso trovare collegamenti con storia (penso a Bowie con Warszawa che vuole ricreare lo scenario di Varsavia durante la guerra fredda, o alle disintegration loops di Basinski), con filosofia (alcuni minimalisti si rifacevano a filosofie orientali), il minimalismo poi in generale è una corrente artistica che si estende alla letteratura e anche alle arte visuali... Ma comunque i collegamenti verrebbero dopo, prima di tutto devo trattare bene l'argomento. Poi ho chiesto al mio prof di italiano che è in commissione e mi ha detto che secondo lui può funzionare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì l'idea funziona. Magari non abbraccia tutte le materie, ma funziona.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho appena visto che c'è il libro dello scaruffi sull'ambient anche se (arrrrrrrrrghhhhhhhh) lo intitola " Enciclopedia della musica New Age elettronica, ambientale, pan-etnica"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.