Jump to content
Sign in to follow this  
@li

Del perche' Spotify "fa male"

Recommended Posts

Spotify ammazza la curiosità, il cercare musica. La musica deve venirti incontro, deve caderti dalle braccia quando meno te l'aspetti, vedendo un film, leggendo un libro...così ho conosciuto molta musica.
E' anche vero però che tanti gruppi piccoli vengono conosciuti grazie a Spotify che non ho e che non conosco appieno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

avanti non ce n'è. l'unica differenza (mica da poco dal punto di vista dell'utente) è che in archivio c'e' praticamente lo scibile umano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io devo dire che come utente mi trovo bene su spotify. Noi non abbiamo messo la nostra musica li perché semplicemente non avevamo voglia di sbatterci :laugh: - e perché non abbiamo chissà che mire e per farci sentire online ci basta bandcamp

Ora leggo l'articolo :marameo:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul punto però non mi spiego perchè si analizzi in ogni modo con articoli dibattiti e quant'altro il sistema spotify e poi però non si dica nulla sul fatto che i cd li scarichiamo tutti. Insomma, a spotify si fanno le pulci però se si chiede a qualcuno di non scaricare ti risponde "eh ma dai come si fa a non scaricare...". C'è gente che più di una volta che mi dice che 4 euro per un cd sono troppi...è una mentalità sbagliata, e questo aldilà dei pay what you eant delle major, delle case discografiche...

Non difendo spotify e non mi interessa farlo eh, però non si può criminalizzare uno e tenersi stretto quello che fa più comodo (e che è ancora più dannoso).

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh penso che sia perche' Spotify (come il nuovo Tidal et similia) è un sistema "istituzionale" a differenza del download illegale.
Insomma uno se la puo' prendere coi prezzi dei pomodori di Eataly e anche con chi ci va dentro e li ruba ma i secondi, si suppone, siano un'eccezione mentre la prima la "regola" :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che voglio dire io è che in questi ultimi tempi si è molto discusso - non dico nè a torto nè a ragione - di spotify e altre cose similari che sono comunque sistemi che per quanto iniqui sono comunque più equi di un download illegale. Invece su questi ultimi si è fatto pochino a livello legislativo e ancora meno dal punto di vista di "pubblica cognizione" del problema - perchè problema è e rimane tale. Lo dimostra anche il fatto che qui sul forum si è aperto un topic - giusto, interessante e che condivido - su spotify mentre in altri post si parla tranquillamente di dove trovare liberamente certi dischi.

E quando io vado a vendere il mio disco - che vale quel che vale ma vi assicuro che farlo è un investimento - e mi sento dire che 4 euro sono troppi - quando, rispetto alle spese sono pochissimi - le colpe magari le posso pure dare a spotify - e le dò pure - ma non dimentico nenache che ad affossarmi è la mentalità portata avanti dai download illegali. Non è assolutamente mia intenzione fare il predicozzo morale, perchè poi anche io scarico, però mi pare chiaro a me che tra spotify et similia e il download illegale fa più male il secondo del primo - per quanto ripeto sul sistema di streaming istituzionale sia assolutamente giusto discuterci -.

Un giorno arriveremo a pensare che la musica non ha prezzo/valore e allora ci renderemo conto del danno che si fa con questa mentalità...sicuramente io sarà all'antica eh, però io tenterei sempre di dare un valore ad un lavoro (a cominciare da me stesso medesimo ripeto). Insomma mi fa un po' specie che uno mi discuta su quanto sia avido, ingiusto e sbagliato il sistema istituzionale e poi si metta a scaricare a piè sospinto pensando "eh ma tanto lo fan tutti".

Bisognerebbe sicuramente educare più al problema perchè già i musicisti guadagnano quello che guadagnano qui da noi - e quando parlo di musicisti non parlo di gente come i Radiohead, che stanno in un altra galassia e praticamente fanno un altro lavoro - e continuare così senza soluzione per me porterà più benefici che altro.

PS. Non sono per niente convinto che chi scarichi siano meno di chi ascoltat pagando su spotify, deezer...penso invece che TUTTI facciano entrambe le cose...

Share this post


Link to post
Share on other sites

PS. Non sono per niente convinto che chi scarichi siano meno di chi ascoltat pagando su spotify, deezer...penso invece che TUTTI facciano entrambe le cose...

Mah le statistiche parlano chiaro e del resto e' piu' facile schiacciare play (anche a costo di sentirsi la pubblicita' di Mengoni tra una canzone e l'altra che cercare un torrent scaricarlo etc etc...

Io sono abbastanza sicura che oggi gli utenti (free) dei servizi di streaming siano piu di quelli che comprano ma anche di quelli che scaricano.

Tutte condivisibili invece le altre cose che hai scritto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che voglio dire io è che in questi ultimi tempi si è molto discusso - non dico nè a torto nè a ragione - di spotify e altre cose similari che sono comunque sistemi che per quanto iniqui sono comunque più equi di un download illegale. Invece su questi ultimi si è fatto pochino a livello legislativo e ancora meno dal punto di vista di "pubblica cognizione" del problema - perchè problema è e rimane tale. Lo dimostra anche il fatto che qui sul forum si è aperto un topic - giusto, interessante e che condivido - su spotify mentre in altri post si parla tranquillamente di dove trovare liberamente certi dischi.

E quando io vado a vendere il mio disco - che vale quel che vale ma vi assicuro che farlo è un investimento - e mi sento dire che 4 euro sono troppi - quando, rispetto alle spese sono pochissimi - le colpe magari le posso pure dare a spotify - e le dò pure - ma non dimentico nenache che ad affossarmi è la mentalità portata avanti dai download illegali. Non è assolutamente mia intenzione fare il predicozzo morale, perchè poi anche io scarico, però mi pare chiaro a me che tra spotify et similia e il download illegale fa più male il secondo del primo - per quanto ripeto sul sistema di streaming istituzionale sia assolutamente giusto discuterci -.

Un giorno arriveremo a pensare che la musica non ha prezzo/valore e allora ci renderemo conto del danno che si fa con questa mentalità...sicuramente io sarà all'antica eh, però io tenterei sempre di dare un valore ad un lavoro (a cominciare da me stesso medesimo ripeto). Insomma mi fa un po' specie che uno mi discuta su quanto sia avido, ingiusto e sbagliato il sistema istituzionale e poi si metta a scaricare a piè sospinto pensando "eh ma tanto lo fan tutti".

Bisognerebbe sicuramente educare più al problema perchè già i musicisti guadagnano quello che guadagnano qui da noi - e quando parlo di musicisti non parlo di gente come i Radiohead, che stanno in un altra galassia e praticamente fanno un altro lavoro - e continuare così senza soluzione per me porterà più benefici che altro.

PS. Non sono per niente convinto che chi scarichi siano meno di chi ascoltat pagando su spotify, deezer...penso invece che TUTTI facciano entrambe le cose...

416886_338989259467408_338042196_n.jpg?o

Share this post


Link to post
Share on other sites

Figata, quindi come "band member" e avvocato mi guadagno una doppia fetta della torta! :laugh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio voleva essere un post serio, seppur non corredato da una argomentazione :azz:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×