Jump to content
Lacatus

Daydreaming (+ video diretto da P.T. Anderson)

Recommended Posts

oggi sono 4 anni dall'uscita di questa meraviglia, ricordo perfettamente lo sconvolgimento che mi provocò quel primo ascolto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo che dopo averla ascoltata per la prima volta portai fuori la mia cagnolina e per strada mi ritrovai a piangere. Uno sfogo, un pianto liberatorio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours ago, dreambrother said:

Ricordo che dopo averla ascoltata per la prima volta portai fuori la mia cagnolina e per strada mi ritrovai a piangere. Uno sfogo, un pianto liberatorio.

avevo pianto anche io, in diretta, alla prima visione del video. Mi aveva messo addosso una tristezza assurda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 hours ago, Beat said:

oggi sono 4 anni dall'uscita di questa meraviglia, ricordo perfettamente lo sconvolgimento che mi provocò quel primo ascolto

Anche io rimasi sconvolto.

Pezzo enorme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/6/2016 at 9:44 PM, echoes said:

Allora, l'ho sentita una sola volta senza guardare il video...Forse il primo ascolto più sconvolgente della mia vita insieme a The Rip. Non riesco a dire nulla se non che mi viene da bestemmiare per quanto è bella e per la ricerca che c'è dentro. Arte pura, voglio Burn The Witch fuori dal disco.

Avevo le idee chiare fin dall'inizio.

:laugh:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, a me non ha mai dato questi sconquassamenti emotivi. La ritengo uno dei loro pezzi migliori, ma se devo proprio trovargli un difetto, è che lo trovo molto algido. 

Ma è un pezzone, sia chiaro. Ma non scava dentro, come sembra abbia fatto nella maggioranza di voi.

Lo ammiro....

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Wanderer said:

Boh, a me non ha mai dato questi sconquassamenti emotivi. La ritengo uno dei loro pezzi migliori, ma se devo proprio trovargli un difetto, è che lo trovo molto algido. 

Ma è un pezzone, sia chiaro. Ma non scava dentro, come sembra abbia fatto nella maggioranza di voi.

Lo ammiro....

stessa cosa per me

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Wanderer said:

Boh, a me non ha mai dato questi sconquassamenti emotivi. La ritengo uno dei loro pezzi migliori, ma se devo proprio trovargli un difetto, è che lo trovo molto algido. 

Ma è un pezzone, sia chiaro. Ma non scava dentro, come sembra abbia fatto nella maggioranza di voi.

Lo ammiro....

La sola voce in reverse a fine pezzo dà una scarica di inquietudine che resta nell'aria per minuti. Per me Daydreaming è sempre stato un mantra, un viaggio interiore tra luce e profonda oscurità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Wanderer said:

Boh, a me non ha mai dato questi sconquassamenti emotivi. La ritengo uno dei loro pezzi migliori, ma se devo proprio trovargli un difetto, è che lo trovo molto algido. 

Ma è un pezzone, sia chiaro. Ma non scava dentro, come sembra abbia fatto nella maggioranza di voi.

Lo ammiro....

Non ti biasimo, a me Codex fa lo stesso e identico effetto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Lacatus said:

Codex > Daydreaming

Madonna è come dire che Pjanic è più forte di Zidane :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, Sig.Bakke said:

Madonna è come dire che Pjanic è più forte di Zidane :D

Semplicemente preferisco un corto d'autore a un polpettone hollywoodiano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, Lacatus said:

Semplicemente preferisco un corto d'autore a un polpettone hollywoodiano.

Ma in cosa sarebbe un polpettone hollywoodiano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vedo Codex e Daydreaming come due pezzi abbastanza affini in realtà, quantomeno negli intenti. Entrambi vogliono essere dei viaggi interiori: il primo in chiave panistica, il secondo è un viaggio nel dolore più interiore.

Da una parte fiati "liquidi", dall'altra elettronica e archi dalle tinte solenni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daydreaming è un arrangiamento senza canzone, a differenza di Videotape, Codex, Glass Eyes, Sail To The Moon, ecc, che sono canzoni, con l'arrangiamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, Lacatus said:

Daydreaming è un arrangiamento senza canzone, a differenza di Videotape, Codex, Glass Eyes, Sail To The Moon, ecc, che sono canzoni, con l'arrangiamento.

Premesso che messa così ti direi quasi che è un pregio, per quale motivo non sarebbe una canzone?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, echoes said:

Premesso che messa così ti direi quasi che è un pregio, per quale motivo non sarebbe una canzone?

Ecco, per spiegarmi: abbiamo detto tante volte io e @Wanderer che sarebbe bello sentire la voce di Thom in una composizione di Jonny per Phantom Thread, per esempio For The Hungry Boy: Daydreaming mi ispira il sentimento inverso l'inverso: avrebbe funzionato benissimo anche senza voce. La presenza di Thom è trascurabile. La melodia che canta è trascurabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/7/2020 at 5:17 PM, Lacatus said:

Ecco, per spiegarmi: abbiamo detto tante volte io e @Wanderer che sarebbe bello sentire la voce di Thom in una composizione di Jonny per Phantom Thread, per esempio For The Hungry Boy: Daydreaming mi ispira il sentimento inverso l'inverso: avrebbe funzionato benissimo anche senza voce. La presenza di Thom è trascurabile. La melodia che canta è trascurabile.

Ecco, per me così va benissimo: una musica per film, scritta Jonny, suonata dai Radiohead, senza Thom che canta sopra.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minutes ago, Lacatus said:

Ecco, per me così va benissimo: una musica per film, scritta Jonny, suonata dai Radiohead, senza Thom che canta sopra.

 

Proprio no

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minutes ago, Sig.Bakke said:

Proprio no

Ma cosa c'è di speciale nel cantato di Daydreaming? E' una melodia dimenticabilissima, proprio niente di che... Thom ha fatto molto ma molto meglio. 

Certe volte penso che se al posto del "cantato" di Thom ci fosse una serie di peti e rutti, continuereste al gridare al caplolavoro. Non so se siete più suggestionati dall'arrangiamento, o dalle immagini di Anderson. Mistero assoluto.

EDIT, forse sono proprio le immagini di Anderson che vi fregano. Infatti una volta ho pure teorizzato che se lo stesso identico video fosse stato usato per Glass Eyes, a quest'ora sarebbe Glass Eyes considerata il "capolavorone dei capolavoroni". 

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minutes ago, Lacatus said:

Ma cosa c'è di speciale nel cantato di Daydreaming? E' una melodia dimenticabilissima, proprio niente di che... Thom ha fatto molto ma molto meglio. 

Il basilico, sembra una pianta trascurabile ed inutile. Nessuno mangerebbe, credo, foglie di basilico, così. Eppure c'è il pesto alla genovese che ha bisogno del basilico. Farlo con la rucola magari piace a qualcuno. Ma non è il pesto alla genovese. 
La pizza margherita napoletana ha bisogno di vari ingredienti fondamentali per la sua riuscita. La quantità di lievito, la farina giusta, la lievitazione, l'idratazione dell'acqua insieme alla farina. Gli ingredienti: Il pomodoro, il fior di latte, l'olio EVO. Se manca la foglia di basilico per quanto possa sembrare inutile: non è una pizza margherita napoletana. è una pizza.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/7/2020 at 5:17 PM, Lacatus said:

Ecco, per spiegarmi: abbiamo detto tante volte io e @Wanderer che sarebbe bello sentire la voce di Thom in una composizione di Jonny per Phantom Thread, per esempio For The Hungry Boy: Daydreaming mi ispira il sentimento inverso l'inverso: avrebbe funzionato benissimo anche senza voce. La presenza di Thom è trascurabile. La melodia che canta è trascurabile.

Devo dire che dopo parecchi ascolti ho ormai anch'io quest'impressione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso anche io che la melodia vocale sia un po' il punto debole del pezzo. Ma non solo: non mi è mai piaciuta troppo neanche poprio il timbro della voce. E' molto strano, credo di non averlo mai sentito cantare cosi, sembra quasi catatonico. (esagero volutamente). Se sentite bene poi ha un accento molto nasale che non ha mai tirato fuori e devo dire che non mi gusta troppo. 

Alla fine thom canta solo nell A, con una melodia davvero scheletrica (non particolarmente bella, per me) e poi doppia gli archi nella seconda parte del brano, diciamo nella parte C. L'unico punto dove si sdoppia rispetto agli archi è nel finale, prima dell'ultimissime battute del giro di piano, quando con la voce in reverse fa una nota che gli archi non ffanno (e non hanno fatto in precedenza)

 

(Poi più che lui a cantare è la sua voce in reverse)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×