Jump to content

Recommended Posts

4 hours ago, modifiedbear said:

Molta attesa per il nuovo Kamasi Washington il prossimo 22 giugno 

:bava:

The Epic mi è piaciuto tantissimo. Mi è sembrato molto fresco e nuovo ed intenso ma allo stesso tempo retro con dei "vibes" hippy. Bellissimo l'uso di canto corale. Poi ho visto i video dei live con tutta quella gente talentuosa sul palco insieme e mi è piaciuto anche di più. 

Ma da quando è uscito Harmony of Difference mi lascia indifferente. Come fosse non ha aggiunto niente e se mai il suo stile si è alleggerito e non in modo positivo. 

Qualche volta in questi casi mi chiedo se forse è perché mi sono cambiato io.

Oggi ho dato solo un breve ascolto unico a sia Fists of Fury che The Space Travellers Lullaby e sono belli ma non sono sicuro se sono allo stesso livello di The Epic. Vedremo che effetto mi faranno dopo qualche altro ascolto e quando li potremo ascoltare come parte del intero album doppio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh no dai washington fresco no...

divertenten, interessantem bravo ok, ma fresco...

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 8/3/2018 at 3:04 PM, principles said:

Giorgio Poi, ha prodotto,sponsorizzato e suonato il sax (?!) nel pezzo di un tipo che si chiama Francesco de Leo, che ha fatto questo pezzo, Muse.

Cosa ne pensate? A voi ha cotto il razzo questo genere? Vi piace? 
E sul futuro di Giorgio Poi? 
Motta per esempio già il primo album l'ho messo proprio fanalino di coda delle ultime uscite italo-indie*
( Personale classifica: Colombre/Poi/Laszlo/Motta ) 

Per quanto riguarda questo Francesco De Leo, il pezzo resta attaccato in testa ma questo genere che in italia sembra nuovo nel mondo c'è da già 7-8 anni, c'è bisogno che vi nomini Connan Mockasin? ( che io stesso ho sdoganato nei tempi d'oro di Scatterbrain, quando io e il Calabritish eravamo gli Alan McGee del forum ) 

Ah, quasi dimenticavo, ecco il pezzo: 
 

 

*brrrr quando scrivo indie

 

Vado a vederlo domani in concerto B)
Fra un paio di giorni vi do la conferma se sarà lui o no la "next big thing" italiana del 2018.

PS non so se hai sentito il secondo singolo, Mylena, buono anche quello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 hours ago, OKPC_82 said:

Meno incisivo dei singoli di lancio precedenti, ma alti livelli some sempre...

come pezzo non è male, verrà rilasciato su vinile fra una settimana per il record store day... invece, se non sbaglio, ho letto da qualche parte che dovrebbero rilasciare ancora un altro singolo a breve, e che Sky Full of Song è da considerare a parte proprio per la questione del RSD

 

invece oggi è uscito La Malanoche di Francesco De Leo e gli ho già dato un paio di ascolti... per ora niente di eccezionale, aspetto (spero) che salga

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, punchdrunkmonkey said:

come pezzo non è male, verrà rilasciato su vinile fra una settimana per il record store day... invece, se non sbaglio, ho letto da qualche parte che dovrebbero rilasciare ancora un altro singolo a breve, e che Sky Full of Song è da considerare a parte proprio per la questione del RSD.

Ah quindi non sarà neanche nell’album nuovo? Comunque è molto ignorata qua dentro, ma per me Florence è una songwriter come poche ce ne sono in circolazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 hours ago, punchdrunkmonkey said:

invece oggi è uscito La Malanoche di Francesco De Leo e gli ho già dato un paio di ascolti... per ora niente di eccezionale, aspetto (spero) che salga

Alcuni pezzi okay, altri... meh.
Soprattutto lo trovo debole nei testi, laddove altri come Colombre e Poi calano dei bei jolly.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, OKPC_82 said:

Ah quindi non sarà neanche nell’album nuovo? Comunque è molto ignorata qua dentro, ma per me Florence è una songwriter come poche ce ne sono in circolazione. 

no, forse sono stato poco chiaro...

diciamo che avevano annunciato il rilascio di un singolo. ecco, quel singolo non dovrebbe essere sky full of song, che è sì il primo singolo, ma è stato rilasciato in anticipo con la scusa del RSD. tutto ciò da prendere con le pinze perché potrei sbagliarmi, e purtroppo non riesco più a trovare la fonte da cui avevo letto ciò :huh:

ad ogni modo il disco, High as Hope, dovrebbe uscire a giugno, e nella versione standard conterrà 10 tracce.

 

1 minute ago, Lacatus said:

Alcuni pezzi okay, altri... meh.
Soprattutto lo trovo debole nei testi, laddove altri come Colombre e Poi calano dei bei jolly.

esattamente... non sono un fan del trovare ad ogni costo un significato nei testi, però alcuni mi sembrano sconclusionati, o proprio banali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, punchdrunkmonkey said:

esattamente... non sono un fan del trovare ad ogni costo un significato nei testi, però alcuni mi sembrano sconclusionati, o proprio banali.

Siccome sono sardo :D faccio il tranchant: musiche di un Giorgio Poi minore, testi di un Gazzelle minore. Però, alla fine il risultato è gradevole. I due singoli mi paiono i pezzi migliori del lotto. Nella seconda parte del disco si sente un vero e proprio calo di ispirazione.
E' ora che alcuni artisti capiscano che è meglio lavorare un po' di più sulle canzoni e consegnare un prodotto artisticamente di valore, piuttosto che fare le cose di corsa con l'ansia di sfruttare l'onda indie in voga. Questo vale per De Leo, ma anche per Motta e i navigati Baustelle (e sarà pure per Calcutta).

Nel frattempo Iosonouncane, come il saggio cinese, sta in riva al fiume e vede passare i cadaveri musicali dei suoi colleghi (questa ce l'avevo in canna da diverse settimane e stavo aspettando il momento giusto per dirla :baguette: ) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minutes ago, Lacatus said:

Siccome sono sardo :D faccio il tranchant: musiche di un Giorgio Poi minore, testi di un Gazzelle minore. Però, alla fine il risultato è gradevole. I due singoli mi paiono i pezzi migliori del lotto. Nella seconda parte del disco si sente un vero e proprio calo di ispirazione.
E' ora che alcuni artisti capiscano che è meglio lavorare un po' di più sulle canzoni e consegnare un prodotto artisticamente di valore, piuttosto che fare le cose di corsa con l'ansia di sfruttare l'onda indie in voga. Questo vale per De Leo, ma anche per Motta e i navigati Baustelle (e sarà pure per Calcutta).

Nel frattempo Iosonouncane, come il saggio cinese, sta in riva al fiume e vede passare i cadaveri musicali dei suoi colleghi (questa ce l'avevo in canna da diverse settimane e stavo aspettando il momento giusto per dirla :baguette: ) 

sì, Muse e Mylena sono i pezzi migliori, il disco si trascina stanco fino alla fine, che peccato (i testi di un Gazzelle minore per me è molto più che tranchant :laugh: dopo aver ascoltato i primissimi singoli di Gazzelle sono arrivato a non sopportarlo, non so neanche perché)
ormai l'onda che cavalcano tutti è il rilascio di qualche singolo che serva per hyppare la folla (includo anche me), certe volte rilasciando anche la metà delle tracce prima dell'uscita effettiva del disco. per quanto riguarda motta, ancora non ho il coraggio di ascoltare il nuovo disco :laugh:, per i baustelle il risultato finale per me è stato convincente, per calcutta... boh, i due singoli mi piacciono veramente tanto e l'intervista per rolling stone ha suscitato il mio interesse, ma credo che ancora occorrerà attendere un po'.

 

e alla fine dei conti sì, Incani col suo lavorìo e il suo essersi ritirato momentaneamente dalla scena non può che fare una buona figura.
spero solo che l'attesa non sia troppo lunga, posso continuare ad ascoltare DIE e La macarena (in particolare la tripletta Torino pausa pranzo - I superstiti - La macarena su Roma :wub:) fino a un certo punto, poi ho bisogno di carne fresca :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minutes ago, punchdrunkmonkey said:

(i testi di un Gazzelle minore per me è molto più che tranchant :laugh: dopo aver ascoltato i primissimi singoli di Gazzelle sono arrivato a non sopportarlo, non so neanche perché)

Ho esagerato lo ammetto! Eccesso di sardità :P

1 hour ago, punchdrunkmonkey said:

calcutta... boh, i due singoli mi piacciono veramente tanto e l'intervista per rolling stone ha suscitato il mio interesse, ma credo che ancora occorrerà attendere un po'.

Che ha detto? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 hours ago, Lacatus said:

Ho esagerato lo ammetto! Eccesso di sardità :P

Che ha detto? 

Non molto; ha parlato del suo "ritiro" a Sperlonga per scrivere il nuovo album, del prossimo singolo, che si chiamerà Paracetamolo. Poi ha parlato del suo obiettivo principale, ovvero semplicemente "fare pop italiano, pop onesto, né troppo antico né troppo moderno". Ha parlato dei suoi ascolti del momento, principalmente i Beach Boys e, in particolare, Smile. Ha raccontato un po' il periodo pre-Calcutta, quando organizzava concerti a Latina e improvvisava le aperture degli stessi, e poi ha brevemente parlato di quando ha abitato a NYC.

Infine, riferisce Rolling Stone, il nuovo disco si chiamerà Evergreen e avrà in copertina Edoardo in mezzo a un gregge di pecore su un prato verde. Le registrazioni dovrebbero essere iniziate all'inizio di aprile. "Sarà un disco più suonato dell'altro. Sarà un disco pop. Avrà un suono un po' antico. Più classico. "

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque il Primo Maggio romano di quest’anno ha un cast di tutto rispetto. Tra Ministri, Cosmo, Stato Sociale, Maria Antonietta, John De Leo e Calibro 3 quasi il meglio dell’indie italiano. E poi Fatboyslim...

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 14/4/2018 at 1:41 PM, punchdrunkmonkey said:

Non molto; ha parlato del suo "ritiro" a Sperlonga per scrivere il nuovo album, del prossimo singolo, che si chiamerà Paracetamolo. Poi ha parlato del suo obiettivo principale, ovvero semplicemente "fare pop italiano, pop onesto, né troppo antico né troppo moderno". Ha parlato dei suoi ascolti del momento, principalmente i Beach Boys e, in particolare, Smile. Ha raccontato un po' il periodo pre-Calcutta, quando organizzava concerti a Latina e improvvisava le aperture degli stessi, e poi ha brevemente parlato di quando ha abitato a NYC.

Infine, riferisce Rolling Stone, il nuovo disco si chiamerà Evergreen e avrà in copertina Edoardo in mezzo a un gregge di pecore su un prato verde. Le registrazioni dovrebbero essere iniziate all'inizio di aprile. "Sarà un disco più suonato dell'altro. Sarà un disco pop. Avrà un suono un po' antico. Più classico. "

Scusa, non avevo letto questo tuo post ed è un peccato perché la sera stessa Calcutta me lo sono trovato accanto in mezzo al pubblico al festival di Panico Concerti, mentre si esibiva De Leo... Ci avrei voluto scambiare due parole ma l'ho visto solo, un po' triste, scazzato, col cappuccio della felpa sopra il cappello e non volevo disturbarlo. Speriamo bene per Evergreen. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minutes ago, Lacatus said:

Scusa, non avevo letto questo tuo post ed è un peccato perché la sera stessa Calcutta me lo sono trovato accanto in mezzo al pubblico al festival di Panico Concerti, mentre si esibiva De Leo... Ci avrei voluto scambiare due parole ma l'ho visto solo, un po' triste, scazzato, col cappuccio della felpa sopra il cappello e non volevo disturbarlo. Speriamo bene per Evergreen. 

Negli stessi giorni l'ha incontrato anche la mia morosa, perfortuna in un momento di buonumore. Tra le altre cose le ha detto che il disco uscirà a Maggio, si sapeva già? :D

Io sono abbastanza ottimista per l'album, spero ci sia almeno una "Le Barche" o una "Albero" :wub: (solo per non andare troppo indietro nella sua discografia..)

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minutes ago, frasky said:

Negli stessi giorni l'ha incontrato anche la mia morosa, perfortuna in un momento di buonumore. Tra le altre cose le ha detto che il disco uscirà a Maggio, si sapeva già? :D

Oh bene, dai, stavo cominciando a preoccuparmi...poi mi pare di aver capito che era sotto tachipirina, non stava bene di salute, ecco. 

34 minutes ago, frasky said:

Io sono abbastanza ottimista per l'album, spero ci sia almeno una "Le Barche" o una "Albero" :wub: (solo per non andare troppo indietro nella sua discografia..)

Belle. Anche a me basta ne faccia una così e sono contento :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 17/4/2018 at 5:45 PM, dreambrother said:

Qualcuno ha notizie degli Interpol?

come ha detto modified stanno bene. Suonano in giro quest'estate e dovrebbero essere in studio.
E' che ormai secondo me da loro è rimasto pochino da aspettarsi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, @li said:

come ha detto modified stanno bene. Suonano in giro quest'estate e dovrebbero essere in studio.
E' che ormai secondo me da loro è rimasto pochino da aspettarsi...

Hai ragione, ma a volte mi piace illudermi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×