Jump to content
@li

Thom Yorke - Don't Fear The Light / Gawpers

Recommended Posts

14 hours ago, @li said:

Ahaha l'ALTRA ragazza di fianco a me ha ripreso tutto

 

fixed :P 

la ragazza di fianco a te non sa se andare stasera al Barbican da quanto le e' piaciuto il concerto a Parigi.
quoto le vostre recensioni sul concerto. Bravo Thom, bravissimi tutti, musicisti eccellenti. Bryce Dessner non delude mai  :wub:

dei 25 minuti di Don't Fear The Light (che potrei andare a registrarvi stasera al Barbican :D) mi e' piaciuta di piu' la parte centrale, mentre l'inizio aveva un qualcosa di "elettronico/strano" che non mi ha convinto molto, come se non avesse trovato la sua quadra e ci fosse qualcosa di incompleto.

Gawpers bella, pero' il testo non capisco se e' una poeticamente bella lamentela sui paparazzi e simili o qualcosa di piu' profondo.

Il quasi impercettibile controcanto di Thom sul pezzo di Chalmin, degno di nota davvero, a me e' piaciuto molto e non l'ho trovato unnerving come dice l'articolo di pitchfork.

nota personale extra-Thom: folgorata dal brano Out of shape di Timo Andres :wub: :wub: :wub:  (che a quanto pare nella sua carriera e' stato influenzato anche dalla musica dei Radiohead), se non lo conoscete ne consiglio l'ascolto. Io mi introppo sicuro per un paio di settimane :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites

1 hour ago, LiveAirSpace said:

 

Gawpers bella, pero' il testo non capisco se e' una poeticamente bella lamentela sui paparazzi e simili o qualcosa di piu' profondo.

 

secondo me il tema sono i social

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, @li said:

secondo me il tema sono i social

19 minutes ago, modifiedbear said:

Secondo me il tema è @Dr.Gonzo

secondo me ha ragione @@li ^_^ :D

comunque io non sto trovando il biglietto per il Barbican stasera .. uffi

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 4/8/2019 at 2:24 AM, modifiedbear said:

Concerto: una delle cose più belle a cui abbia assistito negli ultimi anni. Avuto la fortuna di assistervi dalla prima fila centrale del balcone superiore in compagnia di Nicolas Godin. Avevo delle riserve sulle sorelle Labèque, che si sono dimostrate però veramente fenomenali. Primo atto una selezione di brani superlativa (sopra a tutti Richter) ed eseguita da Dio. Secondo atto composizioni di Thom veramente eccezionali, mi aspettavo qualcosa di meno classico e più "piano preparato" / ambient, ma sono rimasto sconvolto dalla qualità della scrittura della suite per piano a quattro mani + sintetizzatore, e linea vocale veramente azzeccata. Goduto come un riccio.

Post-concerto: appena tornato a casa dopo l'intera serata trascorsa nella loggia privata di Thom, una decina di cristiani e FIUMI di champagne e formaggi (che Thom si è divorato come un matto mentre Dajana lo canzonava per il suo recente averle rivelato di "aver chiuso con i formaggi"). Nella loggia c'era uno Stainway mezzacoda e Thom ci ha fatto un mezzo Suspirium privato. Ho preso posto al piano una volta quasi terminato lo champagne, suonandogli Unmade, sopra alla quale ha cantato.

Posso morire felice. ADDIO.

ma sei pazzo? devi vivere per farci sapere queste cose su Thom!:lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 hours ago, Beat said:

Allora Maura sei andata o no a registrare tutto? :D

sono andata ;)
ma ho fallito nella registrazione del tutto! :D :D
era impossibile fare video senza farsi vedere, quindi ho fatto un video tenendo il telefono in basso e verso la fine mi sono accorta che non stava piu' registrando :martel:

manca l'inizio, si sente male (soprattutto la prima parte), c'e' il fruscio ed e' tagliato, ma se volete farvi un'idea di questo lavoro di Thom ...

 

e poi l'ultimo pezzettino (che a me piace tantissimo!)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, LiveAirSpace said:

 

e poi l'ultimo pezzettino (che a me piace tantissimo!)

 

riascoltandolo... ricorda un po' Glass Eyes

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono ancora un bel po' nel pallone (si dice così, eh?) per la bellezza del concerto.
Richter e Chalmin. Ma che spettacolo.
 

On 4/9/2019 at 6:19 PM, Ania said:

ma sei pazzo? devi vivere per farci sapere queste cose su Thom!:lol:

Parliamo di quando a fine serata io thom e dajana siamo usciti insieme dal retro della filarmonica, con gli ultimi fan fuori ad attenderli? Sono famoso :boing::lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minutes ago, modifiedbear said:

Sono famoso :boing::lol:

 

a saperlo mi facevo firmare la starbucks cup :P :D

quoto sulla bellezza del concerto.
avendolo rivisto, la performance di Thom (ovviamente) ha avuto un effetto meno entusiasmante, anche perche' su Suspirium ha avuto 2-3 imperfezioni un po' troppo evidenti.
da un'angolazione diversa ho visto suonare l'altra gemella pianista, impressionante. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho compilato un file audio per chi desiderasse approfondire parte della scaletta programmata per la prima parte del concerto di domenica scorsa alla filarmonica, che potete scaricare a partire da questo link.

Il collage contiene, in ordine:

Valencia (Caroline Shaw), interpretata dal Jasper String Quartet
The Twins, Prague (Max Richter)
Out of Shape [Shy and Mighty, for 2 pianos, VI] (Timo Andres)
Particule n.5 / Particule n.6 [Sept Particules, Live at Deauville] (David Chalmin), interpretate da David Chalmin, Le Consort, Sylvain Sartre, Johanne Maitre
Haven (Bryce Dessner), interpretata da Katia & Marielle Labèque, Bryce Dessner, David Chalmin

Dura una mezz'ora e ne vale davvero la pena.
Fatene buon uso.
Tanti saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours ago, modifiedbear said:

Ho compilato un file audio per chi desiderasse approfondire parte della scaletta programmata per la prima parte del concerto di domenica scorsa alla filarmonica, che potete scaricare a partire da questo link.

Il collage contiene, in ordine:

Valencia (Caroline Shaw), interpretata dal Jasper String Quartet
The Twins, Prague (Max Richter)
Out of Shape [Shy and Mighty, for 2 pianos, VI] (Timo Andres)
Particule n.5 / Particule n.6 [Sept Particules, Live at Deauville] (David Chalmin), interpretate da David Chalmin, Le Consort, Sylvain Sartre, Johanne Maitre
Haven (Bryce Dessner), interpretata da Katia & Marielle Labèque, Bryce Dessner, David Chalmin

Dura una mezz'ora e ne vale davvero la pena.
Fatene buon uso.
Tanti saluti.

Scaricato;se riesco stasera dopo il babysittero ascolto...GRAZIE,Modi:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie mille a voi che avete condiviso video e audio, nel fine settimana ascolterò tutto molto volentieri!

Share this post


Link to post
Share on other sites

It's premiering on BBC Radio 3

This weekend will see Thom Yorke debut the recording of his first ever classical composition, ‘Don’t Fear The Light’.

The Radiohead frontman will premiere his new three-part work written for two pianos, electronics and modular synthesizer on Sunday April 28 on BBC Radio 3’s new show Unclassified, hosted by Elizabeth Alker.

 

 

The show will also premiere the live recording of Yorke’s new solo track ‘Gawpers‘, as well as new works by Bryce Dessner, French composer and producer David Chalmin.

 

After its premiere on Sunday, the recording will then be available exclusively via the BBC Sounds app and Radio 3 website.

The programme is as follows:

 

David Chalmin: Particule no 5 – Particule no 6 – (feat Thom Yorke vocals)
Bryce Dessner: Haven
Thom Yorke: Don’t Fear the Light
Thom Yorke: Gawpers
Thom Yorke: Suspirium
Thom Yorke (vocals, electronics and modular synthesiser)
Katia & Marielle Labeque (piano)
Bryce Dessner (guitar)
David Chalmin (guitar)


 

https://www.nme.com/news/music/thom-yorke-announces-debut-broadcast-first-ever-classical-composition-dont-fear-the-light-minimalist-dream-house-2480065?fbclid=IwAR3UCQxEteQMkpbnkc-81s51o76JZEdYZJpCCImEz8ko7gwgyfWI3aAECas#bK3mUzbJ6htyt2fg.99

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma questa svolta classica di Thom vi ha convinto?
A me neanche un po'... zero entusiasmo per Suspiria, zero entusiasmo per questo nuovo materiale per la BBC.
Sono abbastanza rassegnato e torno ad ascoltare i vecchi AMOK e Tomorrow's Modern Boxes :bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×