Jump to content
Lacatus

Runwayaway

Recommended Posts

Tomorrows' Modern Boxes era il disco del divorzio da Rachel. Ogni capitolo ha una storia a sé irripetibile. 

ANIMA è il disco dei brutti presagi per gli anni '20.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che poi sul fatto che ANIMA sia un disco fatto quasi quasi più da Nigel che da Thom, non ci vedo nulla di scandaloso visto che Thom stesso ha raccontato che è stato Nigel ha trasformare in forma canzone i loop grezzi elaborati da Thom. 

Thom ha comunque composto le melodie vocali e i testi... e scusatemi se è poco! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Lacatus said:

Che poi sul fatto che ANIMA sia un disco fatto quasi quasi più da Nigel che da Thom, non ci vedo nulla di scandaloso visto che Thom stesso ha raccontato che è stato Nigel ha trasformare in forma canzone i loop grezzi elaborati da Thom. 

Thom ha comunque composto le melodie vocali e i testi... e scusatemi se è poco! ;)

Non ho detto questo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 hours ago, principles said:

No, il difetto è l’incompletezza generale del pezzo, che sembra un abbozzo, una take qualsiasi.

Ma come "incompleto"?"  E' un brano ricchissimo che c'ha dentro dal Battiato anni '70, alla house anni '90, passando per i Radiohead di Amnesiac. Ha pure un lunghissimo ipnotico cosmico intro di chitarra elettrica. 

Senza Runwayaway messa lì alla fine, ANIMA avrebbe perso forza, per quanto quanto mi riguarda. Come se non ci fosse stata Separator alla fine di The King Of Limbs. Thom ha chiuso nella maniera più distopica possibile: non c'è più la melodia e quindi l'emozione (nota che perfino Dawn Chorus, dove Thom canta una sola nota, è un brano fortemente emotivo) e al suo posto c'è un robottino che dice "this is when you know who your real friends are" ponendo di volta in volta l'accento sulla parola "friends", "you", "know", "real", eccetera. E' il presagio di un futuro demmerda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo brano è un patchwork ben riuscito, e forse una delle strange formula meglio riuscite di Nigel di sempre.
Combinazione alchemica di moltissimi elementi diversi, ognuno privato di qualsiasi ornamento.
Un sacco di more, un sacco di less. Molti colori e poche sfumature.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, modifiedbear said:

Questo brano è un patchwork ben riuscito, e forse una delle strange formula meglio riuscite di Nigel di sempre.
Combinazione alchemica di moltissimi elementi diversi, ognuno privato di qualsiasi ornamento.
Un sacco di more, un sacco di less. Molti colori e poche sfumature.

Sai cosa mi ha colpito soprattutto? Il pianoforte. Non l'ho ancora decifrato. E' un enigma per me, perché non era mai stato utilizzato così nella musica dei Radiohead. Che ne pensi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Lacatus said:

Sai cosa mi ha colpito soprattutto? Il pianoforte. Non l'ho ancora decifrato. E' un enigma per me, perché non era mai stato utilizzato così nella musica dei Radiohead. Che ne pensi?


L'esempio più prossimo nei RH è il piano "toyish" di sit down stand up (ultra-filtrato) + Jonny su TLW + Codex (eccitamento degli armonici).
La scelta di processare il pianoforte (strumento estremamente esoso di headroom e di qualsiasi banda di frequenza) in fase di mixing in questa maniera è semplice: separandolo nello spettro sonoro da altri strumenti può essere portato in secondo piano. Un pianoforte "naturale" su Runawayaway avrebbe suonato di fronte alla linea di "basso" (e il mix sarebbe risultato molto, molto "fangoso" sulle medie frequenze). Così filtrato può invece fungere più da glockenspiel, incastonato in uno spazio ben preciso.

Perché non trasporre le note di piano direttamente ad un sintetizzatore, questo non saprei.
Suppongo sia colpa/merito del fatto che il disco non è stato messo in piedi in studio, ma in un ping-pong tra T e N:
- thom suona un po' di synth e invia tutto a nigel
- nigel ci tira fuori il loop e lo invia a thom
- thom ci registra sopra due note di piano a cazzo, e invia a nigel
- nigel taglia, cuce e mixa il loop e lo invia a thom
- a thom piace così

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 hours ago, modifiedbear said:


L'esempio più prossimo nei RH è il piano "toyish" di sit down stand up (ultra-filtrato) + Jonny su TLW + Codex (eccitamento degli armonici).
La scelta di processare il pianoforte (strumento estremamente esoso di headroom e di qualsiasi banda di frequenza) in fase di mixing in questa maniera è semplice: separandolo nello spettro sonoro da altri strumenti può essere portato in secondo piano. Un pianoforte "naturale" su Runawayaway avrebbe suonato di fronte alla linea di "basso" (e il mix sarebbe risultato molto, molto "fangoso" sulle medie frequenze). Così filtrato può invece fungere più da glockenspiel, incastonato in uno spazio ben preciso.

Vero è un pianoforte, ma è come fosse un glockenspiel.
A me a riportato in mente certi suoni di certa musicaccia da discoteca che girava ai tempi delle mie scuole medie. 
Tutto molto bello comunque, proprio perché enigmatico. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quote

“Runwayaway” was originally released in 2015 as a track for Rag & Bone before being finished and finalized for the closing track on ANIMA. Lyrics from the track were texted to individuals who texted phone numbers that appeared in fliers promoting an “Anima Technologies” in the viral marketing for the album.

Non sapevo: praticamente se scrivevi un SMS al numero telefonico di ANIMA ti arrivava come risposta "this is when you know who your real friends are" :alieno:

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 9/25/2019 at 6:29 PM, Lacatus said:

La mia preferita del disco: un distillato di nichilismo.

Sublime. 

Concordo in pieno. La migliore con Last I Heard 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A distanza di qualche mese le uniche due di ANIMA che reputo memorabili, le altre buone (come tutto il disco) ma nulla di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, modifiedbear said:

A me pare sempre un brano degli Air.

Thom come Laszlo De Simone?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, Wanderer said:

Anche per me, alla fine è la migliore, assieme al coro dawn e last ai erd.

Alla fin fine queste restano. Il resto bello ma dimenticabile, compresa Twist coro dell'Antoniano.:ok:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, echoes said:

Alla fin fine queste restano. Il resto bello ma dimenticabile, compresa Twist coro dell'Antoniano.:ok:

Twist ha dei suoni troppo finti e tirati. 

Troppo a cercare il coup de theatre, non me gusta. 

(A parte il fatto che è sempre la solita minestra)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Wanderer said:

Twist ha dei suoni troppo finti e tirati. 

Troppo a cercare il coup de theatre, non me gusta. 

(A parte il fatto che è sempre la solita minestra)

Diciamo che Last I Heard, Dawn Chorus e Runwayway sono un Tommasino in salsa drama con l'adozione di soluzioni interessanti (minimalismo, krautonismo, tripoppe robotico), il resto è il classico Thom.

Twist è Thom+Zecchino d'oro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me quel piano col riverbero che è più lungo dei lavori sulla salerno reggio calabia e quegli archi fintissimi dapad mi irrita un po'. 

Che poi la melodia manco è male.

(Intendo twist)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, Wanderer said:

A me quel piano col riverbero che è più lungo dei lavori sulla salerno reggio calabia e quegli archi fintissimi dapad mi irrita un po'. 

Che poi la melodia manco è male.

(Intendo twist)

 

 

Melodia da paura affogata in un mare di lacca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, echoes said:

Melodia da paura affogata in un mare di lacca.

melodia e TESTO. E' un signor pezzo checchenediciate ;)

(testo che in Runway e' praticamente inesistente....)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, @li said:

melodia e TESTO. E' un signor pezzo checchenediciate ;)

Il testo per me è un suono.

:mitico:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×