Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

max [idioteque.it]

..stò facendo la tesina

è il 7 di giugno fa un caldo abbastanza tosto, la scuola è finita, ma devo continuare a studiare.

eh già, finalmente dopo 6 anni è arrivato il mio momento.. c'è la maturità.

devo ancora costruire ben bene la mia tesina, anche se le basi le ho già.

ho scelto un argomento che mi piace e che non rientra nella schiera delle solite tesine trifolapalle.

il titolo della tesina è RADIOHEAD: musica e cultura.

si una tesina sui radiohead.

di primo acchito può sembrare una cosa un po' campata per aria, ma a ragionarci bene viene fuori una cosa davvero interessante.

questi sono i temi che intendevo trattare

- una breve introduzione su "musica e cultura" nei radiohead

- confronto tra ok computer e 1984 --> orwell

- confronto tra pyramid song e la divina commedia

- studio delle artwork

- utilizzo dell'ondes martenot --> fisica

- utilizzo della tecnologia macintosh --> informatica

e poi boh, chi più ne ha più ne metta.

se avete qualche suggerimento da darmi sarei contento, così potrei arricchire la tesina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

una digressione sul rapporto tra arte e politica con altri esempi storici?

oppure i temi politici nelle canzoni? fra l'altro se parli di 1984 non puoi non accennarvi

in più dimostrare un po' di conoscenza dei fatti di attualità più recenti, tipo politica estera degli US e pippe varie, fa figo e fa buona impressione sulla commissione

occhio a non esprimere pareri personali

Share this post


Link to post
Share on other sites

la maturità

tutto il periodo e in particolare l'esame

è la cosa che ricordo con più piacere di tutto il mio percorso scolastico

è il simbolo

Sul tema sparai a zero su certi giornali d'informazione sui giornalisti asserviti al potere, portando nomi e fatti

Mi costò voti

Ma il mio nome all'esame orale se lo ricordavano cazzo (era l'epoca dei prof esterni) e pendevano dalle mie labbra

Conta solo questo, punti in più in meno non contano nulla nel tuo futuro

Share this post


Link to post
Share on other sites

con pareri personali intendevo ovviamente pareri sui radiohead

nel senso, occhio a non fare una tesina "su quanto sono bravi i radiohead" perchè non verrebbe presa sul serio ma percepita solo come un elogio da fan

Share this post


Link to post
Share on other sites

In bocca al lupo Max e spacca tutto!!

^_^

e poi la tesina mi sembra anche interessante, ora anche io devo iniziare a pensare alla tesi, ma il mio problema è che ho troppe idee..e quindi mi devo ancora decidere...

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
con pareri personali intendevo ovviamente pareri sui radiohead

nel senso, occhio a non fare una tesina "su quanto sono bravi i radiohead" perchè non verrebbe presa sul serio ma percepita solo come un elogio da fan

esatto.

l'ho specificato nell'introduzione alla tesina, quando ho spiegato il "perchè" dell'argomento..

adesso ritorno al lavoro, mi manca ancora parecchio.. :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buon lavoro Max!!

^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buon lavoro Max!!

^_^

grazie.

ormai mi mancano solo poche parti:

- ondes martenot

- macintosh

- 1984 (sguardo politico)

per il resto è quasi pronta

Share this post


Link to post
Share on other sites

prego ^_^

di sicuro sarà più interessante della tesina che portai io sull'handicap....una noiaaaaaa

:wacko:

ZZZZZZzzzzzzz

Share this post


Link to post
Share on other sites
,Jun 8 2004, 08:14 PM] - 1984 (sguardo politico)

George Orwell ha coniato una formula lapidaria e inesorabile per dire che la storia viene scritta dai vincitori: "chi controlla il passato, controlla il futuro".

I vincitori si appropriano della memoria, si impadroniscono del passato (pensa solo al vergognoso revisionismo storico di questa destra forcaiola) e lo piegano alle loro esigenze per costruire il futuro, in sostanza, come sintetizzò il primo storico marxista russo M.N. Pokrovskij: "la storia è politica rivolta al passato".

Questa potrebbe essere una prima osservazione interessante che può darti tanti spunti, poi........

Orwell scrive 1984 nel 1948, 20 anni dopo il terribile "processo di Sahty" che inaugura la campagna staliniana di odio nei confronti dei nemici interni ed esterni.

Questo processo dà allo scrittore lo spunto per evocare uno stato nel quale si organizzano "due minuti di odio" quotidiani: i cittadini si riuniscono davanti ai televisori, sul cui schermo compaiono le immagini del nemico del popolo, Goldstein, e tutti lo odiano. L'organizzazione dell'odio è oggi uno dei tratti più significativi della politica mondiale, ma la vediamo anche a livello locale, ad esempio nell'anacronistico maccartismo berlusconiano.

se mi verrà in mente altro aggiungerò, per adesso spero di esserti stato un pò utile

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì, se dice ste cose ed ha come presidente della commissione (si chiama così? :huh: ) uno di forza italia deve ripetere la quinta...... :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
sì, se dice ste cose ed ha come presidente della commissione (si chiama così? :huh: ) uno di forza italia deve ripetere la quinta...... :lol:

effettivamente......... dovresti cambiare gli esempi........... peeeeeeeerò ;)

io non sono riuscito a farne altri :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
,Jun 8 2004, 08:14 PM] - 1984 (sguardo politico)

George Orwell ha coniato una formula lapidaria e inesorabile per dire che la storia viene scritta dai vincitori: "chi controlla il passato, controlla il futuro".

I vincitori si appropriano della memoria, si impadroniscono del passato (pensa solo al vergognoso revisionismo storico di questa destra forcaiola) e lo piegano alle loro esigenze per costruire il futuro, in sostanza, come sintetizzò il primo storico marxista russo M.N. Pokrovskij: "la storia è politica rivolta al passato".

Questa potrebbe essere una prima osservazione interessante che può darti tanti spunti, poi........

Orwell scrive 1984 nel 1948, 20 anni dopo il terribile "processo di Sahty" che inaugura la campagna staliniana di odio nei confronti dei nemici interni ed esterni.

Questo processo dà allo scrittore lo spunto per evocare uno stato nel quale si organizzano "due minuti di odio" quotidiani: i cittadini si riuniscono davanti ai televisori, sul cui schermo compaiono le immagini del nemico del popolo, Goldstein, e tutti lo odiano. L'organizzazione dell'odio è oggi uno dei tratti più significativi della politica mondiale, ma la vediamo anche a livello locale, ad esempio nell'anacronistico maccartismo berlusconiano.

se mi verrà in mente altro aggiungerò, per adesso spero di esserti stato un pò utile

i due minuti d'odio mi sono tornati in mente prepotentemente quando ho visto in tv quel tizio che annunciava la cattura di saddam, e tutti saltavano rabbiosamente di gioia in quella sala

Share this post


Link to post
Share on other sites

collega macintosh e 1984 con il famosissimo spot andato in onda una volta sola per il super bowl della apple..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tiro su un thread secolare per postare la mia mappa concettuale, fatemi sapere che ne pensate, se avete voglia :D 

ew1QNB6.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, modifiedbear said:

"Stò".

Mi sono pentito di non aver postato qui :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.