Jump to content
Lacatus

L'ora del jazz

Recommended Posts

Madonna che pezzo, mica la conoscevo questa "Tide of Trepidation". :prego:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 10/19/2019 at 1:56 PM, echoes said:

Madonna che pezzo, mica la conoscevo questa "Tide of Trepidation". :prego:

 

grande album, Viaticum.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho conosciuto gli E.S.T. in un modo poetico, che oggi sarebbe forse inconcepibile.

Ero in un negozio di dischi in inverno, in un paesino dei Castelli Romani. Il proprietario era un grande appassionato di jazz e in sottofondo c'era Brad Meldhau. Parlando del più e del meno gli ho confidato la mia grande passione per l'alt rock e il non capire molto il jazz. Allora andò sullo scaffale e prese "Live in Hamburg" degli E.S.T. e mi disse di provare questo trio descrivendomelo come "batterista che pesta in stile rock, un pianista rasato che sembra una rockstar, un contrabbasso usato spesso per fare ambientazione".

E scoppiò l'amore.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con la descrizione. Davvero un peccato che ci abbia lasciato troppo presto.

Solo Mehldau è riuscito ad unire, pur in maniera molto diversa, cosi efficacemente i linguaggi del jazz e della musica poprock. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come Esbjorn nessuno mai. 

Se solo lo avessi conosciuto 3/4 anni prima avrei potuto vederlo dal vivo e godermelo in piena attività.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 hours ago, echoes said:

Come Esbjorn nessuno mai. 

Se solo lo avessi conosciuto 3/4 anni prima avrei potuto vederlo dal vivo e godermelo in piena attività.

E questa?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mercoledi sono a vedere Herbie a monaco:arpa:

 

On 10/25/2019 at 3:15 PM, modifiedbear said:

Quasi tempo di entrare in spirito nasalizio :pirata:
Un Rhodes è sufficiente.

 

 

:prego::prego::prego:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Wanderer said:

 

Buonanotte

Grazie , ha il sapore dell'aperitivo del venerdì sera dopo il lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In te moment mejo dell'ultimo, che ha già quella patina da jazznerolondinesedagilespeterson che personalmente m'ha triturato i maroni.

(poi gli improvvisatori sono migliori su in the moment)

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 11/7/2019 at 7:31 PM, franz k said:

Grazie , ha il sapore dell'aperitivo del venerdì sera dopo il lavoro.

fai degli aperitivi devastanti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito di E.S.T.: è appena uscito il Live in Gothenburg

A proposito di Mehldau: è uscita la colonna sonora di Mon Chien Stupide con una nuova versione di Paranoid Android in tre parti

:wub:

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours ago, SmashingHead said:

A proposito di E.S.T.: è appena uscito il Live in Gothenburg

A proposito di Mehldau: è uscita la colonna sonora di Mon Chien Stupide con una nuova versione di Paranoid Android in tre parti

:wub:

per me è un SI ad entrambi.

Comunque in questo periodo ho ascoltato abbastanza Monk e non me ne sono pentito

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Ma questi li conosce qualcuno? Stavano dando un concerto su ARTE, che si è peraltro svolto nell'Istituto del Mondo Arabo di Jean Nouvel, e mi hanno abbastanza colpito.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posto qui anche se non è il luogo adattissimo:


1. Per @Wanderer e @Lacatus, questo disco del grande Otomo Yoshihide, che ultimamente ascolto molto spesso, merita davvero:




2. Sempre per voi due mattacchioni, ma anche per @On a Friday, che potrebbe apprezzare il tappetone di synth, questo progetto fantastico di Guiliana che mi fa morire. Insieme al grandissimo Nick Semrad (da secoli di fianco a Cory Henry negli Apostoli Funk) e al GRANDISSIMO BIGYUKI.
Consiglio ascolto diretto del brano che inizia sul minuto 20:00, in cuffia per morire di un attacco morbidissimo di un esercito di Prophet (Prophet X per Sembrad, che mixa campioni di vibrafono con della sintesi sottrattiva classica, e Prophet 6, aka Thom di Suspiria, per BIGYUKI), e per morire di quanto BIGYUKI stia dentro al pezzo e sia fuori di testa.
 



3. Bonus per tutti, BIGYUKI che suona una schifezza dal groove però irresistibile: https://www.youtube.com/watch?v=40YgaKLoW6M

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×