Jump to content

Rez

Members
  • Posts

    12
  • Joined

  • Last visited

Profile Information

  • Gender
    Female
  • Location
    Gattile

Recent Profile Visitors

508 profile views

Rez's Achievements

Coke Babies

Coke Babies (3/66)

  1. Rez

    Problemi di cuore

    Personalmente ritengo che tutto questo discorso sia fuori luogo, state discutendo sul niente. Quello che ha descritto lacatus, con una certa spacconeria, non é un qualcosa comune a tutti. Bisogna dire che nella maggior parte dei casi ce le cerchiamo anche certe persone, quindi chi é causa del suo male... Ma infilarci in mezzo al discorso il consumismo (anche in termini sessuali) e tutte ste fesserie è un modo per giustificare il fatto che si viene scaricati o si rimane soli. Molte volte la colpa non é solo degli altri. Per il resto disquisire su un argomento del genere é una perdita di tempo.
  2. Rez

    Problemi di cuore

    Nel momento in cui noi abbiamo un cellulare, un pc e ci vestiamo piú o meno alla moda siamo esseri consumatori. La tecnologia stessa influenza il nostro modo di conoscere e approcciarsi alle persone. Per quanti valori e per quanta semplicità nelle piccole cose possa avere una donna (come del resto un uomo) é un'impresa ardua trovare qualcuno disintossicato da questi fattori esterni che condizionano la vita e il nostro tempo.
  3. Rez

    Problemi di cuore

    Se ci aggiungi: " no no non pago affittu, io non pago affittu, vogliamo fighe bianche e wifi wiiifiii" sembra una canzone di Bello figo. Spiacente informarti che ormai le uniche donne non corrotte dal consumismo sono le suore. Amen
  4. Rez

    Tribuna Politica

    Certo perché le pisellate in faccia si vogliono dare solo alla Boldrini in quanto politica e non donna, allora perché non hanno mai preso a pisellate Berlusconi? E poi col termine puttana, le giá citate pisellate e quello che voleva pisciare nella calotta cranica della Boldrini stavano solo esprimendo un parere sul suo operato politico. Ho un forte desiderio di prenderti a pisellate, se non fosse che mi manca l'elemento primario per trasformare questa metafora in realtá. Ps leggiti amore e sesso a Roma del caro Albertone Angela, vedrai che bei lupanari e che bella mercificazione... e la società dei consumi era ancora lontana anni luce.
  5. Rez

    Tribuna Politica

    Neanche io mi riferivo a te
  6. Rez

    Tribuna Politica

    Nazifemminista mi mancava, ero ferma ad animal bomber, comunque grazie. Sempre meglio di nazimaschilista
  7. Rez

    Tribuna Politica

    Sicuro sicuro che abbiamo detto proprio le stesse cose? A me non risulta per niente, anzi mi sembra un girare la frittata... Di tutto ciò che hai detto l'unico punto in comune è che hai tirato in ballo i social network, che, personalmente, non meritano di essere inseriti in discorsi antropologici-filosofici, perchè è chiaro a tutti che, come ha affermato Eco, "I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività". Saranno anche un fenomeno, ma non è un fenomeno nuovo, c'è sempre stato, è banale, ampiamente sviscerato ed è frutto della cultura maschilista. Ai tempi del tuo bisnonno, molte donne venivano picchiate in casa, in silenzio, mentre ora, come hanno diritto di parola gli imbecilli ce l'hanno anche loro e si difendono come possono. Il silenzio che manteneva all'oscuro l'opinione pubblica da quei misfatti ora viene alla luce, e questi soggetti violenti traducono quel disprezzo in un gesto terribile. Ma dire che il femminicidio è il prodotto della civiltà moderna e sottolineo FEMMINISTA, è un insulto, equivale a dire che è cosa buona e giusta che gli uomini uccidano le donne che finalmente hanno più possibilità e più veicoli per difendersi e farsi notare dall'opinione pubblica. La Boldrini invece ha fatto bene a mettere su pubblica piazza questi commenti, altrimenti avrebbe perpetrato quella cultura silenziosa e maschilista che c'è da sempre, si sarebbe comportata come quelle donne che incassavano i colpi senza avere possibilità di ribellione. Permettimi di contraddirti anche su questo punto, il matriarcato, storicamente, in Italia, non ha riscontri documentati e certi, neanche volendo partire dai tempi dell'antica Roma, esistono perfino miti che non confermano assolutamente ciò. Con questo saranno sicuramente esistite (ed esistono ancora) realtà dove le donne comandavano, dove erano più forti dell'uomo, indubbiamente, ma non si può parlare di un qualcosa di ampiamente diffuso. I discorsi filosofico-antropologici li hai scomodati tu dicendo che i social network sono degni di essere trattati da queste discipline. Mi verrai a dire che tu, qui, intendi riferirti solo ai pecoroni, peccato che proprio e solo quelli facciano notizia sui social e credimi non sono qualche decina, ma interi gregge. Lo sono anche quelli che, pur non insultando, sparano sentenze a caso, non hanno cognizione di causa su nulla e ovviamente l'ignoranza genera frustrazione e la frustrazione genera sproloquio e violenza verbale. Mi sfugge il nesso con Maria Antonietta, ma ipotizzo che quel suo "che mangino brioches" sia per te un riferimento netto alla leggerezza femminile e con quella leggerezza tu avresti interpretato il suo intervento, o peggio ancora, la sua persona. Non volevo dilungarmi e rischiare di finire off topic, ma quando mi si attribuiscono pensieri che non ho mai espresso o che vengono stravolti, non ce la faccio a far finta di nulla.
  8. Rez

    Tribuna Politica

    I femminicidi ci sono sempre stati, come avete detto, e sono d'accordo, ma a mio parere i social network, primo fra tutti fb, hanno coltivato in modo silente quella diseducazione che fa del sospetto e della gelosia un qualcosa di malato e perverso e l'ha amplificato, ovviamente, in quei soggetti giá predisposti. Non é solo una questione culturale, é lo sviscerare un tabù, mostrarlo alla luce del sole e generare involontariamente emulazione tra quelle persone che erano sempre state a pochi passi da fare un gesto cosí terribile e definitivo. Inoltre il fatto che utenti di fb si siano messi a scrivere tutti quei turpiloqui denota che se ci fosse stata una qualsiasi altra donna in una posizione di potere (e parliamo anche di potere mediatico) le avrebbero scritto le stesse cose. Questi personaggi non sanno nulla di politica, sono totalmente disinteressati, arrivano solo ad insultare perché é l'unico modo che hanno per esprimere la loro presenza nel mondo e perché facebook ha dato loro la possibilità di parola. I discorsi in meritoall'esistenza della donna connessi univocamente al fatto di generare vita, non mi hanno stupita, perché anch'essi sono frutto della paura, paura che la donna sfugga da quell'immaginario stretto e sicuro dove la cultura maschile e cattolica (non necessariamente nell'accezione religiosa) l'ha tenuta per secoli e continua anche ora tra le generazioni di giovani che senza cattiveria e anzi con candore ne parlano come se fosse un qualcosa di normale, perché largamente condiviso. Se guardassimo senza quella visione cattolica del mondo (che hanno involontariamente anche molti atei) capiremmo che la donna come l'uomo hanno il dono della ragione e proprio per questo hanno la capacità di scegliere in base alle proprie attitudini, preferenze e soprattutto limiti che possono essere fisici e mentali. Ps ma qui non si parlava di politica? :0
  9. Rez

    Buonanotte

    Grazie per l'accoglienza, siete stati davvero veloci nel rispondere In realtá dopo anni hanno perso un po' lo smalto di un tempo peró si sentono ancora bene, come é ancora del tutto funzionante il mio stereo. Naturalmente é piú che altro una scelta affettiva, in quanto riconosco che la qualità é nettamente inferiore rispetto ad altri dispositivi e a riproduzioni piú recenti. Come si siano conservate tutto sommato cosí bene non so darti una risposta, probabilmente é l'aria della pianura piena di pesticidi.
  10. Salve, sono Lisa, ho 32 anni e stalkerizzo il forum da qualche tempo. A quest'ora della notte mi sono decisa a palesare la mia persona e ad ammettere la mia malsana passione: osservarvi. Ascolto i Radiohead da quando ero un'adolescente problematica e li ascolto ancora adesso che sono un'adulta problematica. Mi sono decisa da due anni a comprare i cd dei Radiohead perché ancora giravo con le cassette registrate ad mentula da una mia carissima amica. Non mi sono mai veramente abituata alle nuove tecnologie. Ora torno ad osservarvi. Grazie per il vostro tempo.
  11. Che nickname stupendo, i miei piú sinceri complimenti
×
×
  • Create New...