Jump to content

echoes

Members
  • Posts

    19,672
  • Joined

  • Last visited

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    walking city
  • Interests
    zero...la mia banca è differente!

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • Instagram
    0

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

echoes's Achievements

Unhappening

Unhappening (57/66)

  1. https://www.internazionale.it/opinione/george-monbiot/2021/12/07/capitalismo-pianeta?fbclid=IwAR2KBDinC3Nt62IP0r0F7zXKcLv3bdYiI2rKHBDblOGWblWwvW55Eh7_aAM @Lacatus @modifiedbear
  2. Mi ero perso questo post, leggo.
  3. echoes

    The Smile

    Una roba che ricorda i vecchi webcast dei Radiohead, approvo. A questo punto mi arrendo anche io all'evidenza: benvengano gli Smile.
  4. Basterebbe liberalizzare i brevetti ma alla scienza, stipendiata dalle industrie, e al capitalismo non piace questo elemento. Per il bene comune deve sacrificarsi il cittadino facendosi 87 dosi, guai a toccare il sacro profitto.
  5. Gli AD di Pfizer e Moderna hanno detto a chiare lettere che "serviranno vaccini per molti anni", hanno decisamente trovato la gallina dalle uova d'oro. Io non ho mai fatto l'antinfluenzale perché a mio parere è ridicolo, in pratica questi sono riusciti a far rendere obbligatorio un antinfluenzale a livello globale. Chapeau.
  6. https://www.open.online/2021/11/30/covid-19-variante-omicron-vaccini-moderna/ Altro motivo per cui l'obbligo, legiferato o subdolamente introdotto con il ricatto-pass, è a dir poco deleterio. Nei fatti potremmo ritrovarci siringati per nulla o quasi.
  7. Esatto, hai centrato pienamente il punto della questione. Riguardo l'obbligo ero a favore fino a poco tempo fa ma ora, alla luce del fatto che 'sti vaccini sono una mezza ciofeca, sono totalmente contrario. Non voglio essere obbligato da soggetto sano a prendermi una pillola a tempo indeterminato francamente, sia lasciata ad ognuno la scelta per la propria salute personale. Il vaccino non è una tantum, non è risolutivo per bloccare la circolazione, ti evita le conseguenze gravi finché dura (e non si sa quanto dura, magari la terza dose dura 10 giorni chissà) ma, appunto, su questo è giusto che ogni individuo decida per sé (prima che si tiri fuori la questione terapie intensive per ovvie ragioni ora sono occupate principalmente da vaccinati). P.S. L'inquinamento da industrializzazione uccide 9 milioni di persone l'anno da decenni, contro i 5 milioni del COVID. Eppure non vedo nessuno stato di emergenza, nessun obbligo, nessun supergreen pass. Come mai?
  8. Ma è chiaro che ci sono motivi per essere scettici, è palese. Questo alla faccia della retorica nazi-vaccinista che si sente in giro, robaccia che oltretutto di scientifico non ha nulla ed è puro fondamentalismo. Ad esempio ora stanno appioppando la pandemia ai "no-vax" quando sono un misero 15% non contando il fatto che, per ovvie ragioni, la maggior parte dei contagiati attuali è vaccinata e con doppia dose (magari scaduta). Il tuo pensiero più che populista è realista. Gli interessi che ci sono dietro sono miliardari e dobbiamo anche uscire da questa insopportabile retorica, questa sì "populista", per cui gli scienziati di Pfizer sono dei missionari. D'altronde la fantasmagorica scienza si oppone alla liberalizzazione dei brevetti (chissà perché eh), alla faccia del "bene comune". Il vaccino te lo inoculi per proteggere te stesso, non certo per il bene comune. Il parere della scienza è più o meno una barzelletta in questo momento perché, banalmente, nessuno sa nulla con certezza. In ogni caso credo che il ragionamento logico, senza entrare nel merito tecnico-scientifico che chiaramente è fuori portata, possa essere una buona base di partenza. La scienza ha detto tutto e il contrario di tutto, la "scienza" si è tramutata in becera propaganda talebana e di fatto siamo in sperimentazione di massa da un paio d'anni. In tutto questo attendiamo che i paladini del bene comune diano la priorità al terzo mondo, che di dosi ne ha zero, prima di farne 2 all'anno in Occidente per consentire al PIL di correre.
  9. A me più che un vaccino pare una barzelletta, anzi una pasticca: ora in UK terza dose dopo tre mesi, qua prima dopo sei e ora dopo cinque. La realtà è che di questi pseudo-vaccini non sa nulla nessuno, non a caso ci sono realtà come l'Irlanda e Israele che hanno i contagi a palla nonostante siano vaccinati per oltre il 90%. Ad ora sappiamo che riduce gli effetti gravi per un po', almeno finché non diventa acqua fresca. Sulla base di ciò obbligare ad un trattamento sanitario è criminale a mio parere, ad ognuno sia data la possibilità di valutare il proprio rapporto rischi-benefici perché ormai è palese che la vuota retorica della "sacra scienza" per cui ne saremmo usciti con il vaccino ha miseramente fallito. Ricordo ancora Burioni dire roboante "la protezione durerà anni". R.I.P. Personalmente, visti i continui contatti con positivi, farò la terza dose (con mix visto che AstraZeneca non c'è più). Ovviamente mix senza mezzo trial sempre perché "ci fidiamo della scienza".
  10. Ma per carità, a una certa meglio che vada come deve andare e ciao.
  11. "Non avete mai avuto il controllo, questa è l'illusione". (cit.)
  12. https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Covid-Israele-rischio-quinta-ondata-si-ipotizza-una-quarta-dose-di-vaccino-70756c6c-be94-4ec1-b05f-7298f43872f5.html?fbclid=IwAR1z4tapX_2LBfUW6y1YhI5osKVL_24VfyCKhIUpH5MNcJoKjlesjyPw-jo
  13. Crisanti lo aveva detto in tempi non sospetti: il vaccino riduce la circolazione ma non la blocca e più circola più si rischiano le varianti. Lo hanno lasciato liberamente circolare con la favoletta del "con il vaccino si torna liberi" e questi sono i risultati. Detto che comunque il numero di morti ad ora è molto basso quindi anche contro le varianti da questo punto di vista il vaccino tutela, tanto che non capisco perché prorogare ad oltranza lo stato di emergenza. Ormai è normalità e come tale va gestita.
×
×
  • Create New...