Jump to content

Recommended Posts

Quando sento Videotape rivedo Pyramid Song...forse questa è + scarna rispetto alla traccia 2 di Amnesiac, ma l'impressione che mi dà è questa. Semplice, ma favolosa. Azzeccata come chiusura, un lento e trascinato saluto che ti lascia l'amaro in bocca, e che risuona come un arrivederci...

Share this post


Link to post
Share on other sites

volevo dire la mia su videotape:

Ieri notte ho avuto un'esperienza folgorante!!

Probabilmente lo avrete intuito prima di me, ma ho notato sulla

mai pelle (brividi!!), che il tapatà-tapatà finale è il suono dell'apertura

dei cancelli di perla...

avete presente quelli medievali?

Non ho respirato fino alla fine del pezzo....

immensa questa canzone! :prego:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io più di una volta al giorno non riesco ad ascoltarla. Mi mette un angoscia tremenda, faccio fatica ad arrivare alla fine.

Io quando finisco di ascoltarla rimetto Arpeggi che mi rincuora... :ph34r:

già, metti solo una delle canzoni col testo più depresso dei radiohead in assoluto

ma era una battuta!!! :bye:

i could be eaten by worms.., :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

sinceramente il rumore finale è quello di una vecchia pellicola che gira a fatica prima di finire.. poi tutto bianco

mi evoca thom seduto sul divano che riguarda i passati ricordi ( ormai scarni di particolari-- come la canzone-- essenziale) e .. Ricorda... ricorda una vita fatta di intensità, amore, esperienze... tutto però è andato e rimane da coccolare un filmato su una vecchia pellicola che ormai procede verso la fine

.. come la vita

Share this post


Link to post
Share on other sites
sinceramente il rumore finale è quello di una vecchia pellicola che gira a fatica prima di finire.. poi tutto bianco

mi evoca thom seduto sul divano che riguarda i passati ricordi ( ormai scarni di particolari-- come la canzone-- essenziale) e .. Ricorda... ricorda una vita fatta di intensità, amore, esperienze... tutto però è andato e rimane da coccolare un filmato su una vecchia pellicola che ormai procede verso la fine

.. come la vita

Di cognome fai mica Foscolo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'inizio non mi ha fatto impazzire, devo essere sincero...rimaneva comunque videotape ma a freddo così mi sembrava "implosa".

Ora sta pian piano venendo fuori, si deve vedere l'insieme dell'album per apprezzarla.

Ora la trovo magnifica, quell'andamento funereo, quel sample di batteria che ti passa da un'orecchio all'altro,incessante da metà brano, i rumori in sottofondo...Dopo Nude e All I need ora c'è lei! :wub:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa canzone è geniale

ma non è il capolavoro geniale che aspettavo sinceramente

Perchè è geniale ? Perchè ti spiazza continuamente!!!

Quel finale con la drum machine è semplicemente spiazzante però non è che sposi bene con la canzone. :huh:

Però dai è malinconica da pazzi! Cioè il testo pure...è bellissimo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
il rumore è il rollìo della barca di caronte che ti sta portando

Ammettilo, per questa hai dovuto pensarci per più di 6 minuti... :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi delude parecchio,anche se è comunque un pezzo di assoluto livello..

credevo ti sarebbe piaciuta

mi hai sempre detto che la versione del Basament di garbava moltissimo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più ascolto questa Videotape più mi convinco che i radiohead hanno sbagliato un calcio di rigore.

Questa versione è sconnessa, fredda, male arrangiata e cantata peggio.

1) il tema di pianoforte è diventato una apatica litania che si snoda invariata per tutto il pezzo e nel bridge non cambia nemmeno più (perchè è stata tolta quella variante bellissima con la contromelodia di jonny?).

2) è cambiata la linea di basso. in alcuni punti è fastidiosamente dissonante (es. la prima nota di basso entrante) ed ha praticamento distrutto la dolcezza della versione live.

3) l'effetto crescente della pezzo, con l'aggiunta della batteria in controtempo di phil e la chitarra di jonny non esiste più. è tutto un piatto monologo. nella vecchia versione il ritmo cambiava nel mezzo e ancora una volta nel finale. la chitarra diventava via via più aggressiva. il tutto in favore di un secco metronomo e l'ormai famoso "patapam" per definitivamente distruggere ogni residuo di atmosfera.

4)infine il cantato. quando ho ascoltato videotape live a dublino mi tremavano le gambe quando thom attaca con il "when i am at the pearly gate". In questa videotape praticamente non canta ma recita distaccato un testo.

Basta ascoltare la versione del From the Basement per rendersi conto che a questa Videotape è stata strappata via l'anima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Basta ascoltare la versione del From the Basement per rendersi conto che a questa Videotape è stata strappata via l'anima.

e non pensi che, sentito l'Album,

sia proprio questo che la rende un capolavoro?

ciò che hanno fatto con Videotape

è la dimostrazione più evidente del loro genio.

p.s. attendo con ansia l'ascolto da vinile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Basta ascoltare la versione del From the Basement per rendersi conto che a questa Videotape è stata strappata via l'anima.

e non pensi che, sentito l'Album,

sia proprio questo che la rende un capolavoro?

ciò che hanno fatto con Videotape

è la dimostrazione più evidente del loro genio.

p.s. attendo con ansia l'ascolto da vinile.

Giusto, anche perchè i Radiohead non sono stupidi: sanno benissimo che avrebbero potuto svilupparla in modo completo, l'han concepita loro..

Ma qui c'è tutta la bellezza che scaturisce dal movimento del sacrificio, da quell'usanza anti-barocca di ridurre l'estetica all'essenza. Ossi di seppia, i limoni.

Ecco, forse in Hail to the thief erano stati troppo "sfacciati" nell'esibire tutte le sfaccettature delle melodie che compongono il disco. Qui invece siamo di fronte ad un labirinto, in cui ogni traccia è e non è. Mi viene in mente Micheal Foucault e le sue considerazioni sull'autore di un'opera (letteraria): si scrive per dimenticare di essere un soggetto che scrive. In questo senso ogni opera o oggetto artistico ricercato è pur sempre un fraintendimento poetico, un celare dietro ai veli della bellezza l'idea originaria, troppo ingombrante (like spinning plates...chi avrebbe arrangiato una canzone così in quella determinata modalità??).

Videotape non l'ho ancora capita, per questo voglio ascoltarla ancora e con piacere sempre rinnovato, essendo un labirinto con un percorso sempre nuovo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

non avendo artwork nè altro per valutare il contenuto del disco, quelle riguardo l'obiettiva mutilazione della canzone rimangono supposizioni.

io l'ho adorata dal primo ascolto, perchè solo com'è ora ha un senso, è quasi funerea, ma soprattutto, ha un sapore vero. e poi in generale adoro il concetto del "finding beauty in the dissonance" come scelta estetica.

a proposito dei IR potrò parlare di capolavoro solo quando sarà completo il quadro, cioè circa il 3 dicembre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

like spinning plates...chi avrebbe arrangiato una canzone così in quella determinata modalità??).

like spinning plates era nata come reverse di i will. solo successivamente è stato (giustamente) studiato l'arrangiamento per piano. è stato esattamente un processo inverso rispetto a videotape. e non penso che siano in molti a preferire la versione di amnesiac rispetto a quella del live recordings.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si Videotape è geniale perchè ti spiazza. Quei loop e quelle drum machine ti spiazzano. Non sai cosa pensare.

è geniale per questo!

Però ho capito che in quest'album è come se non sapessero come finire le canzoni. Alcune lasciano un pò l'amaro in bocca per il finale. Videotape ha questo difetto. Uno si aspetta un finale che mette sigilla il capolavoro e invece il finale ti da un senso di...incompiuto.

Perciò io penso: Sarà perchè sono mp3 ? Sarà perchè ci prendono per il culo e questi mp3 sono versioni incomplete ( forse per fare il verso a ciò che successe per HTTT ) sarà perchè bisogna aspettare il cd.2 ( che ho capito, lo so che non è considerato In Rainbows però...boh )...

:alieno:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sarà perchè ci prendono per il culo e questi mp3 sono versioni incomplete ( forse per fare il verso a ciò che successe per HTTT ) sarà perchè bisogna aspettare il cd.2 ( che ho capito, lo so che non è considerato In Rainbows però...boh )...

questo non ha senso! sono assolutamente versioni complete ... e il cd2 di In Rainbows è per definizione parte di In Rainbows

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Basta ascoltare la versione del From the Basement per rendersi conto che a questa Videotape è stata strappata via l'anima.

e non pensi che, sentito l'Album,

sia proprio questo che la rende un capolavoro?

ciò che hanno fatto con Videotape

è la dimostrazione più evidente del loro genio.

p.s. attendo con ansia l'ascolto da vinile.

oddio. questo commento davvero mi spiazza. cioè, tento di tradurlo: siccome è troppo facile fare belle canzoni, i radiohead sono così oltre che prima scrivono belle canzoni e poi le rovinano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, ma son cosi' oltre da saperle adattare cosi' perfettamente a un contesto diverso dal canone canzone ma identificabile meglio all'evoluzione e descrizione di un'idea giunta in fondo all'album alla sua conclusione, al punto che pone fine alla frase.

Share this post


Link to post
Share on other sites
No, ma son cosi' oltre da saperle adattare cosi' perfettamente a un contesto diverso dal canone canzone ma identificabile meglio all'evoluzione e descrizione di un'idea giunta in fondo all'album alla sua conclusione, al punto che pone fine alla frase.

no, perdonami, io questo "argomento della coerenza" non lo capisco. allora è sbagliata l'idea di fondo se in nome della coerenza un gioiello come videotape è stato ridotto a quella misera enunciazione di versi. poi perchè mai la versione precedente era più appiattita sul canone della canzone (concetto che riferito ai radiohead non significa nulla)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmmm..... capisco il tuo discorso, almeno, a primo impatto l'avevo pensata come te proprio perche' mi aspettavo piu' o meno la versione piu' simile a quella live. Pero', gia' partendo dal discorso titoli gia' trattato piu' e piu' volte.... le prime 5 "colorate", le altre 5 "bianche" .... la posizione di Videotape ha pur per questo un suo perche'. A mio parere, arrangiata e messa li' come era live, sarebbe stata troppo "colorata", e non sarebbe dovuta esser messa li giu' come decima traccia. Per il suo testo angosciante (ma qui e' questione di gusti e, capisco che sarebbe impossibile metter tutti d'accordo) e per il suo significato di "fine della parabola discendente dell'arcobaleno", credo che questa versione piu' spoglia che la rende obiettivamente piu' disarmante della precedente, sia quella giusta. Sono piu' che convinto che se fosse finita nel cd 2 , sarebbe completamente un'altra canzone.... un po' lo stesso motivo per il quale e' stata lasciata fuori DITNU che, a mio avviso, la ritroveremo molto simile a come la conosciamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×