Jump to content
Videotapina

Exit Music (For a Film)

Recommended Posts

quando ascoltate questa canzone, qual è la prima cosa che vi viene in mente?

senza leggere il testo, la musica cosa vi fa pensare?

a me esprime tanta rabbia e sofferenza.

all'inizio la voce di Thom è pacata, tranquilla. man mano il suo tono diventa sempre più deciso: esplode in un urlo liberatorio, per poi finire con un pianto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

quando l'ascoltavo senza conoscere il testo,mi dava l'impressione dell'atto finale di una tragedia,con relativa catarsi.Poi mi resi conto che quest'impressione non era distante dall'interpretazione del testo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quando l'ascoltavo senza conoscere il testo,mi dava l'impressione dell'atto finale di una tragedia,con relativa catarsi.Poi mi resi conto che quest'impressione non era distante dall'interpretazione del testo.

il bello di molte canzoni dei rh è che si possono interpretare anche senza conoscere il testo. la musica aiuta molto. è tutta una combinazione. ogni parola ha un tono diverso, a seconda del significato che ne si vuole attribuire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il bello di molte canzoni dei rh è che si possono interpretare anche senza conoscere il testo. la musica aiuta molto. è tutta una combinazione. ogni parola ha un tono diverso, a seconda del significato che ne si vuole attribuire.

:wub:

Share this post


Link to post
Share on other sites

il bello di molte canzoni dei rh è che si possono interpretare anche senza conoscere il testo. la musica aiuta molto. è tutta una combinazione. ogni parola ha un tono diverso, a seconda del significato che ne si vuole attribuire.

:uhm: non so se ho capito bene, però secondo me mai come nei Radiohead è esattamente il contrario.

ad esempio proprio in "Exit music" la frase finale "We hope that you choke, that you choke" è quasi sussurrata, di certo nasconde (a chi non conosce bene l'inglese) il vero significato.

O meglio, ha un significato doppio e molto più sottile: la musica che "scema" e il suo sussurro ti farebbero pensare ad una frase dolce, poi guardi il testo e ti rende conto che invece è esattamente l'opposto: un augurio di morte. Però, attraverso il significato doppio che prima dicevo, proprio il sussuro va ad indicare la morte che auspica (appunto l'aria che viene a mancare)

:angel:

Share this post


Link to post
Share on other sites

:uhm: non so se ho capito bene, però secondo me mai come nei Radiohead è esattamente il contrario.

ad esempio proprio in "Exit music" la frase finale "We hope that you choke, that you choke" è quasi sussurrata, di certo nasconde (a chi non conosce bene l'inglese) il vero significato.

O meglio, ha un significato doppio e molto più sottile: la musica che "scema" e il suo sussurro ti farebbero pensare ad una frase dolce, poi guardi il testo e ti rende conto che invece è esattamente l'opposto: un augurio di morte. Però, attraverso il significato doppio che prima dicevo, proprio il sussuro va ad indicare la morte che auspica (appunto l'aria che viene a mancare)

:angel:

non è per niente un sussurro dolce, anzi.

prima lui è incazzato nero e alla fine piange. dice quelle parole piangendo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ancora aperta sta baracca?

rubbish! pensa ai fiorentini e premi lock. :laugh:

Sì infatti quoterei anche, sarà che stare a contatto con stì fiorentini fighetti mi fa sto effetto da super-fascio (come te), ma non saprei, cioè, almeno butta su il testo vieotapestaminchiaetctetctetc...

e comunque il "pianto" di cui parli lo si legge all'inizio, non alla fine, nel testo è interpretato come un "risveglio da esso"...

Share this post


Link to post
Share on other sites

tu mi hai sfracellato i coglioni

ma non dovevi andartene? hai fatto un minestrone di discorso sulla dignità, le seghe, i ciechi, il non essere capiti, l'essere stupidi, l'essere più intelligenti, lo snobbismo, il male di vivere di voi donnine incomprese, obladì, obladà, e sei ancora qua?

:clapclap:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non dovevi andartene? hai fatto un minestrone di discorso sulla dignità, le seghe, i ciechi, il non essere capiti, l'essere stupidi, l'essere più intelligenti, lo snobbismo, il male di vivere di voi donnine incomprese, obladì, obladà, e sei ancora qua?

:clapclap:

i tuoi amichetti mi hanno convinto a rimanere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma nessuno ha letto Narradiohead qui? :rolleyes:

no, ho letto soltanto Exit music di Mac Randall (siamo nel topic giusto)

merita? dopo la schifezza uscita l'anno scorso mi guardo bene dall'acquistare libri sui RH, sinceramente non ne sento nessun bisogno.

PS: o meglio, ne comprerei uno se lo scrivesse Lacatus

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, ho letto soltanto Exit music di Mac Randall (siamo nel topic giusto)

merita? dopo la schifezza uscita l'anno scorso mi guardo bene dall'acquistare libri sui RH, sinceramente non ne sento nessun bisogno.

PS: o meglio, ne comprerei uno se lo scrivesse Lacatus

Mah guarda, a me è piaciuto molto, è una raccolta di racconti sviluppati su vari pezzi dei RH. Il racconto sviluppato su Pyramid Song mi ha molto emozionato, ma visto che parliamo di Exit Music c'è la storiella di questa band che va in giro in autostrada e racconta di Exit Music dando una versione del testo molto interessante... sopratutto della parte finale del testo. :)

Comunque mi pare sia uscito nel 2008... Ecce. ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah guarda, a me è piaciuto molto, è una raccolta di racconti sviluppati su vari pezzi dei RH. Il racconto sviluppato su Pyramid Song mi ha molto emozionato, ma visto che parliamo di Exit Music c'è la storiella di questa band che va in giro in autostrada e racconta di Exit Music dando una versione del testo molto interessante... sopratutto della parte finale del testo. :)

Comunque mi pare sia uscito nel 2008... Ecce. ^_^

me l'avevano regalato dei compagni di università per il mio 23esimo compleanno - è ancora sulla mensola però. dici che merita?

Share this post


Link to post
Share on other sites

me l'avevano regalato dei compagni di università per il mio 23esimo compleanno - è ancora sulla mensola però. dici che merita?

Vabbè Cut sai com'è, dipende dal gusto personale di ognuno ma... a me ha divertito e non poco. Ci son dei racconti che mi hanno addirittura affascinato, tipo quello sviluppato su Pyramid Song che mi è rimasto impresso. Non voglio dirti di più per non rovinar il tuo avvio alla lettura... prova dai. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×