Jump to content
Sign in to follow this  
Videotapina

sensi di colpa nei confronti dei genitori

Recommended Posts

Il vostro discorso è giustissimo, non fa una piega.

Fin quando non sarò economicamente indipendente, dovranno essere i miei genitori a sostenermi. Però, è più forte di me.

Non sono loro a farmelo pesare, assolutamente. Mi aiutano in tutto, sono io che non mi sento di meritarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intervengo essendo passato "dalla parte del nemico" da un anno, giorno più giorno meno, per spiegare il (mio) punto di vista - diciamo pure genitoriale. La cosa più difficile, per un genitore, sarà sempre vedere chiaramente che il proprio figlio sta sbagliando, e nonostante ciò, lasciarlo comunque libero di vivere la propria vita. Se un figlio ha dei sensi di colpa, vuol dire che in un modo o nell'altro si sente legato ai propri genitori, e prova quindi una qualche forma di (chiamiamola) riconoscenza, per quanto essi hanno fatto per lui/lei fino a quel momento.

E credetemi, il 99% dei genitori fa per i propri figli cose che non farebbe per nessun altro al mondo.

Spero tuttavia che il punto di vista "non ho chiesto io di venire al mondo, perciò fatemi fare quello che voglio" sia stato qui espresso da alcuni utenti con intenti scherzosi, altrimenti dovrei pormi delle domande.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tapì, ti stai laureando in una disciplina difficile (ingegneria, vero?) e in più trovi pure il tempo per lavorare.

Stai già facendo tantissimo.

Dormi serena pensando a quanto sono orgogliosi di te mamma e papà, anche se non te lo diranno mai.

Non ti dico quanti sensi di colpa ho avuto io a farmi mantenere 2 anni a Torino, ma mio papà ha detto ad una mia amica, una volta proclamata dottora, che è stato il migliore investimento della sua vita. Ovviamente a me continua a dire "mamma mia quanto mi sei costata, figlia!" :D

bacino

Share this post


Link to post
Share on other sites

mio papà ha detto ad una mia amica, una volta proclamata dottora, che è stato il migliore investimento della sua vita.

Per caso fai Pravettoni di cognome? :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intervengo essendo passato "dalla parte del nemico" da un anno, giorno più giorno meno, per spiegare il (mio) punto di vista - diciamo pure genitoriale. La cosa più difficile, per un genitore, sarà sempre vedere chiaramente che il proprio figlio sta sbagliando, e nonostante ciò, lasciarlo comunque libero di vivere la propria vita. Se un figlio ha dei sensi di colpa, vuol dire che in un modo o nell'altro si sente legato ai propri genitori, e prova quindi una qualche forma di (chiamiamola) riconoscenza, per quanto essi hanno fatto per lui/lei fino a quel momento.

E credetemi, il 99% dei genitori fa per i propri figli cose che non farebbe per nessun altro al mondo.

Spero tuttavia che il punto di vista "non ho chiesto io di venire al mondo, perciò fatemi fare quello che voglio" sia stato qui espresso da alcuni utenti con intenti scherzosi, altrimenti dovrei pormi delle domande.

:)

è proprio quello che volevo dire.

Sono riconoscente ai miei genitori, apprezzo quello che fanno per me. Non mi fanno mancare nulla, senza viziarmi.

Non studio per far un piacere a loro, ma a me, però essendo loro a pagare i miei studi, mi sento tanto in colpa di non aver ancora finito e di non aver risultati eccellenti.

Penso di deluderli. Mio padre non me lo dice mai, mia madre spesso me lo dice, si aspetta di più da me.

Perchè farsi aspettative? non bisogna averle in niente, altrimenti si resta delusi.

tapì, ti stai laureando in una disciplina difficile (ingegneria, vero?) e in più trovi pure il tempo per lavorare.

Stai già facendo tantissimo.

Dormi serena pensando a quanto sono orgogliosi di te mamma e papà, anche se non te lo diranno mai.

Non ti dico quanti sensi di colpa ho avuto io a farmi mantenere 2 anni a Torino, ma mio papà ha detto ad una mia amica, una volta proclamata dottora, che è stato il migliore investimento della sua vita. Ovviamente a me continua a dire "mamma mia quanto mi sei costata, figlia!" :D

bacino

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ogni volta che questo topic torna su mi viene l'ansia

i sensi di colpa ce li dovrebbero avere i post fricchettoni che negli anni 80-90 si sono ingrassati rompendo il patto generazionale con la nostra generazione.

in più noi, in nome del patto generazionale che loro hanno disatteso, dovremo pure pagali la pensione (pensione che invece noi mai avremo).

consiglio una lettura edificante che spiega bene quali sono le reali intenzioni dei poteri forti nei confronti della nostra VITA:

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=44127

Cedolin certamente non riceve inviti da Vespa o da Floris...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×