Jump to content
Sign in to follow this  
@li

Tour 2018

Recommended Posts

u capi' che era un esperimento ma nn si sentiva una beata minchia :D  e nn puoi far passare come una serata indimenticabile una roba francamente imbarazzante solo ed esclusivamente in virtu del fatto che aveva un "approccio filosofico" che ti piace di piu e che hai visto thom in libreria abbi pazienza :P 

 

A parigi come ho gia' detto 1000 volte mi piacque molto invece, ma il tour di AMSP per me è stato comunque 1000 volte meglio. Manco paragonabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il tour di amsp per me è stato deludente. E per scelta logistica e per setlists, sinceramente per me Firenze è stato il peggior concerto dei quattro che ho visto dei Radio. Non che sia stato brutto intendiamoci. Ma quello che mi ha intrigato meno, a mente fredda. 

Ovviamente, non possiamo dimenticare del tour 2016, estremamente diverso da quello del 2017 e secondo me fu quello, a conti fatti, il vero tour di amsp. E quello fu tutt'altro che deludente.

Mi auguro che in futuro comunque evitino le scelte del tour 2017 e ritornino a dimensioni medie, con più date. Ma la vedo difficile.

 

ps. Ovviamente non possiamo non considerare Macerata, ma è stato un one-off. Fortuna, nella sfortuna del terremoto. Ma non la inserirei nel contesto tour. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, Wanderer said:

 

Mi auguro che in futuro comunque evitino le scelte del tour 2017 e ritornino a dimensioni medie, con più date. Ma la vedo difficile.

 

ps. Ovviamente non possiamo non considerare Macerata, ma è stato un one-off. Fortuna, nella sfortuna del terremoto. Ma non la inserirei nel contesto tour. 

certo me lo auguro anche io che ritornino a dimensioni piu contenute (qualcuno non se lo augura?) e io penso proprio che, se continueranno, lo faranno sicuramente, anche perche' a voler guardare bene senza fare i disfattisti a tutti i costi, non hanno mai smesso.

macerata certo nn puo' essere considerata parte del tour ma i fan di quante band hanno l'opportunita' di assistere a una cosa del genere? (e tornando al discorso di una riga sopra si... loro queste cose le fanno ancora, le han fatte fino a 1 anno fa :) anche full band).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto secondo me dipenderà dal prossimo disco. E non solo dal punto di vista artistico. 

Se il loro disco nuovo avrà lo stesso buon/ottimo riscontro di amsp credo che sarà dura non virare su certe scelte logistiche. Oltre al fatto che secondo me han meno voglia di fare date. 

Bisognerà vedere se diventano un nome "mainstream" (notare le virgolette ovviamente) definitivamente o se rimarrano un po' nel limbo col prossimo disco. Io continuo a notare che il nome Radiohead aumenta di appetibilità, anche tra i curiosi. E su questo non possiamo non sottovalutare l'effetto dei social-mierda. 

Artisticamente, già sapete come la penso. Amsp è un lavoro di fine cesello che sembra voler chiudere un capitolo. Vedremo cosa ci riserverà la ripartenza, ma secondo me siamo ad un turning point della loro carriera molto importante. 

Poi credo che schifezze inerrarabili non le faranno mai, sia chiaro. Ma ovviamente i loro standard - fissati da loro stessi - sono indubitabilmente alti, quindi capisco anche Nicola. E non parlo solo di qualità dei lavori ma anche di atteggiamento e filosofia musicale.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, Lacatus said:

Il tour di A Moon Shaped Pool, cioè il tour 2016, ha avuto sicuramente dei momenti molto belli, soprattutto per quanto riguarda le date al chiuso.
Il tour 2017 "best of" nei festival-pratoni è da dimenticare: spero sia l'ultima volta che suonano in quei contesti (anche se sarà replicato nel tour 2018)

Il Lingotto è stato un esperimento (e non c'è niente di più eccitante che sentirsi parte di un esperimento: Torino è fra le poche città del MONDO fortunate, assieme a Minhead, Parigi, Chiba, Osaka e Latitude dove è stato suonato qualcosa da Tomorrow's Modern Boxes): c'era un'atmosfera sospesa, onirica, bellissima... Not The News, Traffic, Twist, sono state stellari... io avrei fatto una roba ancora più spinta, buttandoci dentro anche There Is No Ice (For My Drik), The Mother Lode e le musiche per Rag & Bone, ma sono stato soddisfatto così (ed ero pure lucido... in una performance dove era quasi d'obbligo l'assunzione di qualche stupefacente + alcool) :presomale::bong::wine:

scusa Lac, giuro che non lo faccio per darti contro ma sui concerti sei veramente poco obiettivo. Sembra che le date a cui sei stato tu siano più belle mai fatte... Sei riuscito a definire "poco emozionante" Macerata per poi esaltare all'estremo la data di Thom al Lingotto o quelle del tour 2012 a cui eri presente... Ti è venuto mica il dubbio che quelle ti siano piaciute di più semplicemente perché c'eri mentre queste le hai viste da periscope, che non è proprio la stessa cosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Macerata è stata tra le vette di questa band. 

E lo dice uno che non lesina critiche quando pensa che siano da sottolineare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Wandy

la paura che diventino "mainstream" dopo 25 anni di carriera è una delle cose piu assurde che io abbia mai letto :D

cioe' sono una delle band PIU' FAMOSE DEL MONDO pure se dovessero pubblicare un disco di rutti campionati. Fatevene una ragione :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minutes ago, @li said:

@Wandy

la paura che diventino "mainstream" dopo 25 anni di carriera è una delle cose piu assurde che io abbia mai letto :D

cioe' sono una delle band PIU' FAMOSE DEL MONDO. Fatevene una ragione :P

l'ho scritto tra virgolette infatti. ;)

So benissimo che i radio sono uno tra i 5 gruppi più famosi al mondo. Ma stranamente non hanno ancora un pubblico trasversale per gusti musicali.

In amsp l'ho cominciato a notare, anche perchè ci sono molti più curiosi.

Questo intendo per mainstream, non l'essere famosi...

Il prossimi disco dirà molte cose anche in questo senso

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minutes ago, Wanderer said:

l'ho scritto tra virgolette infatti. 

So benissimo che i radio sono uno tra i 5 gruppi più famosi al mondo. Ma stranamente non hanno ancora un pubblico trasversale per gusti musicali.

In amsp l'ho cominciato a notare, anche perchè ci sono molti più curiosi.

Questo intendo per mainstream, non l'essere famosi...

 

 

ok infatti nn avevo dubbi. E' per dire che SE decidono di suonare in posti da 3 o 5000 persone (come han fatto nel 2016 e anche nel 2017) è per scelta.
Fine del discorso.
Non ci sara' disco popolare o non che questa scelta la potra' influenzare piu' della loro volonta.

E i curiosi li hanno attirati da sempre: vale ancora una volta la pena ricordare che nel 2012 e nel 2017 hanno fatto lo stesso numero di spettatori, circa 100.000 in italia (con due date al posto di 4). 
Ma Capannelle  e Bologna del 2012 erano location identiche all'Idays o a Firenze.

Giusto cosi per avere un po' di memoria storica ecco :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, @li said:

u capi' che era un esperimento ma nn si sentiva una beata minchia :D  e nn puoi far passare come una serata indimenticabile una roba francamente imbarazzante solo ed esclusivamente in virtu del fatto che aveva un "approccio filosofico" che ti piace di piu e che hai visto thom in libreria abbi pazienza :P 

A parigi come ho gia' detto 1000 volte mi piacque molto invece, ma il tour di AMSP per me è stato comunque 1000 volte meglio. Manco paragonabile.

Se non fossi andata a Parigi diresti che a Torino hai assistito a un miracolo, fidati ;)

58 minutes ago, Wanderer said:

il tour di amsp per me è stato deludente. E per scelta logistica e per setlists, sinceramente per me Firenze è stato il peggior concerto dei quattro che ho visto dei Radio. Non che sia stato brutto intendiamoci. Ma quello che mi ha intrigato meno, a mente fredda. 

Ovviamente, non possiamo dimenticare del tour 2016, estremamente diverso da quello del 2017 e secondo me fu quello, a conti fatti, il vero tour di amsp. E quello fu tutt'altro che deludente.

Mi auguro che in futuro comunque evitino le scelte del tour 2017 e ritornino a dimensioni medie, con più date. Ma la vedo difficile.

 

ps. Ovviamente non possiamo non considerare Macerata, ma è stato un one-off. Fortuna, nella sfortuna del terremoto. Ma non la inserirei nel contesto tour. 

Condivido tutto.

44 minutes ago, Beat said:

scusa Lac, giuro che non lo faccio per darti contro ma sui concerti sei veramente poco obiettivo. Sembra che le date a cui sei stato tu siano più belle mai fatte... Sei riuscito a definire "poco emozionante" Macerata per poi esaltare all'estremo la data di Thom al Lingotto o quelle del tour 2012 a cui eri presente... Ti è venuto mica il dubbio che quelle ti siano piaciute di più semplicemente perché c'eri mentre queste le hai viste da periscope, che non è proprio la stessa cosa?

Se la gente preferisce fare carte false per vedere un "best of" al pratone o un "piano bar" a Macerata ed contenta così, contenti loro. Io mi tengo il Lingotto, le Cascine e il Parco Nord. Ho rimpianti solo per non aver visto gli Atoms For Peace nel 2013 e uno dei concerti headline 2016. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minutes ago, Lacatus said:

Se non fossi andata a Parigi diresti che a Torino hai assistito a un miracolo, fidati ;)

Miracolo: Trianon, Cambridge, Macerata, Ferrara 2003, Londra 2016, Nimes 2012 & counting (ne' Torino, ne' Parigi sorry e nemmeno gli Atoms nel 2013) ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, piano bar a macerata, no

:D

di piano bar a macerata c'era solo il piano dentro il bar dove ho bevuto una birra post concerto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, @li said:

Miracolo: Trianon, Cambridge, Macerata, Ferrara 2003, Londra 2017 (ne' Torino, ne' Parigi sorry) ;)

Vabbe' era per dire che il Lingotto lo valuteresti da un ottica diversa: non faresti la puntigliosa sull'audio, per esempio.
A Torino l'audio sicuramente non era dei migliori, anche perché eravamo dentro una fabbrica...i primi 2/3 pezzi non si sentivano bene, ma poi la performance ha preso quota, sopratutto nei brani più "house" :tamars: 

Il progetto Tomorrow's Modern Boxes Live non lo metterei nemmeno tra i concerti a dire il vero...era una performance non solo audio, ma anche video, e in un certo senso anche tattile...un viaggio (il massimo sarebbe stato essere sotto effetto di qualche sostanza dopante). Una genialata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, Lacatus said:

 

Il progetto Tomorrow's Modern Boxes Live non lo metterei nemmeno tra i concerti a dire il vero..

ecco appunto :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, Lacatus said:

 

Se la gente preferisce fare carte false per vedere un "best of" al pratone o un "piano bar" a Macerata ed contenta così, contenti loro. Io mi tengo il Lingotto, le Cascine e il Parco Nord. Ho rimpianti solo per non aver visto gli Atoms For Peace nel 2013 e uno dei concerti headline 2016. 

Sissì come no, al piano bar a Macerata faceva anche freschetto, non ne valeva proprio la pena :laugh:

E comunque a meno che tu non abbia la memoria piena come il mio cellulare non è che vedere un concerto in più toglie qualcosa a quelli che hai già visto eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, Beat said:

Sissì come no, al piano bar a Macerata faceva anche freschetto, non ne valeva proprio la pena :laugh:

E comunque a meno che tu non abbia la memoria piena come il mio cellulare non è che vedere un concerto in più toglie qualcosa a quelli che hai già visto eh

Eh lo so... ma costava parecchio il biglietto per lo Sferisterio, e poi ricordati che io sono in Africa... :bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo sferisterio non costava cosi tanto, dai. E cerano talmente tanti range di prezzo che potevi teoricamente sbizzarirti

il problema semmai era prendere i biglietti:)

niente da dire ai radio, stavolta.

 

Ma al lingotto cos'è successo che pare sta roba imperdibile? S'è reincarnato Coltrane e ha suonato My favourite things con thom, con remix live di nigel e Andrea Agnelli che ballava?:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minutes ago, Wanderer said:

Ma al lingotto cos'è successo che pare sta roba imperdibile? S'è reincarnato Coltrane e ha suonato My favourite things con thom, con remix live di nigel e Andrea Agnelli che ballava?:D

L'ho detto, non era un concerto, era un'esperienza sensoriale. Imperdibile per i (pochi purtroppo) fans di Tomorrow's Modern Boxes.
Altro che Wolf At The Door strimpellata con la chitarra acustica :ride:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il concerto di Torino purtroppo lo vidi quando ero ancora abbastanza "vergine" musicalmente, addirittura non conoscevo neppure bene i Radiohead figuriamoci il lavoro solista di Thom, peccato perchè capitasse ora una serata così mi manderebbe in paradiso, poi quella sera la line up era fenomenale

 

Spero rifaccia una cosa del genere in futuro

 

Tornando in topic, già solo nella leg americana di quest'anno mi sembra che abbiano fatto delle setlist interessanti, poi però in Europa sono sparite quasi sempre a parte, credo, Dublino e Oslo 2, il prossimo anno forse saranno anche giustificati perchè i sudamericani non li vedono da anni e loro sono i classici fan con cui fare baldoria e casino, mi pare di capire. Però magari potrebbero fare più Talk Show Host e meno All i Need, per esempio

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minutes ago, Wanderer said:

 

Ma al lingotto cos'è successo che pare sta roba imperdibile? S'è reincarnato Coltrane e ha suonato My favourite things con thom, con remix live di nigel e Andrea Agnelli che ballava?:D

La versione di @li :)

In un ex capannone industriale con acustica orrenda e strapieno di ragazzini strafatti della qualunque abbiamo dovuto soffrire fino all'1.45 di notte perché Thom accompagnato da Nigel si presentasse sul palco. Il concerto è iniziato con circa tre quarti d'ora di ritardo per problemi tecnici. I primi 3 pezzi si distinguevano a fatica, poi hanno sistemato un pochino ma Thom è rimasto visibilmente infastidito, come è solito fare in queste evenienze fino alla fine e la performance ne ha ovviamente risentito. TMB mi piace molto ed è stato un esperimento interessante quello di tentare una cosa tra Djset e concerto ma di sicuro non va nelle (mie) serate musicali indimenticabili. Purtroppo la brutta acustica (e aggiungo l'orario immondo che avevo gli incubi dalla stanchezza) ha rovinato un buon 60% della resa che lo stesso set aveva avuto a Parigi una settimana prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, @li said:

La versione di @li :)

In un ex capannone industriale con acustica orrenda e strapieno di ragazzini strafatti della qualunque

Bellissimo! No? :tamars:

9 minutes ago, @li said:

abbiamo dovuto soffrire fino all'1.45 di notte perché Thom accompagnato da Nigel si presentasse sul palco. Il concerto è iniziato con circa tre quarti d'ora di ritardo per problemi tecnici.

io nemmeno me n'ero accorto (e, ripeto, ero sobrio sobrissimo!) :)

9 minutes ago, @li said:

 I primi 3 pezzi si distinguevano a fatica, poi hanno sistemato un pochino ma Thom è rimasto visibilmente infastidito, come è solito fare in queste evenienze fino alla fine. 

Questo è vero, però hai dimenticato di dire che il concerto poi è decollato, e nonostante una brutta Truth Ray (colpa di qualche gufo) la parte centrale è stata un trip :presomale:

9 minutes ago, @li said:

TMB mi piace molto ed è stato un esperimento interessante quello di tentare una cosa tra Djset e concerto ma di sicuro non va nelle (mie) serate musicali indimenticabili. 

Beh con le serate incredibili che ti sei fatta, capisco... e capisco anche per una questione di gusti.

9 minutes ago, @li said:

Purtroppo la brutta acustica (e aggiungo l'orario immondo che avevo gli incubi dalla stanchezza) ha rovinato un buon 60% della resa che lo stesso set aveva avuto a Parigi una settimana prima.

Te lo dissi: te t'ha fregata Parigi! :P Se non ci andavi non facevi sti paragoni e te la godevi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minutes ago, Lacatus said:

Altro che Wolf At The Door strimpellata con la chitarra acustica :ride:

A cantagallo at the door in effetti sopravvalutata dalla fanbase, c'è stato di meglio:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sondaggio (che ovviamente non si applica agli show eventualmente già pianificati per il 2018): secondo voi dopo la brutta conclusione della vicenda di Toronto dovrebbero cercare di affrancarsi da Live Nation? E soprattutto pensate che nel 2017 sia ancora possibile farlo? 

 

Grazie per le vostre risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minutes ago, @li said:

Sondaggio (che ovviamente non si applica agli show eventualmente già pianificati per il 2018): secondo voi dopo la brutta conclusione della vicenda di Toronto dovrebbero cercare di affrancarsi da Live Nation? E soprattutto pensate che nel 2017 sia ancora possibile farlo? 

 

Grazie per le vostre risposte

Non sono informata, quanti artisti del livello dei Nostri non si appoggiano ai servigi di Live Nation? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×