Jump to content
Lacatus

Strategia commerciale Thom

Recommended Posts

1 hour ago, Valderrama said:

Peró aspetta, chiariamo una volta e per tutte questa cosa. Quando un'artista o una band decide di far approdare la propria musica in streaming nel 95% dei casi non si tratta di una vendita in esclusiva a Spotify, ma in realtà l'artista approda su TUTTE le maggiori piattaforme di streaming musicali (ce ne saranno almeno 10 diverse, oramai). Poi c'é chi ne sa piú di me e potrà approfondire meglio sull'argomento, ma non credo di sbagliarmi, ecco ;)

Certo, giusto precisarlo: ci sono anche quelli che fanno l'esclusiva su Spotify, ma non è il caso di Thom ;)

14 minutes ago, OKPC_82 said:

Questo è il preludio ad imminenti nuove uscite di Thom...

Beh, sicuramente ci sarà la colonna sonora di Suspiria... il resto sarà grasso che cola :music:

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 28/12/2017 at 11:54 AM, OKPC_82 said:

secondo me dietro ste cose ci sono persone, ragionamenti ed idee che manco immaginiamo. Ma non per complotto, ma perchè immagino che non siano prioprio decisioni facili

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 8/1/2018 at 5:48 PM, Wanderer said:

secondo me dietro ste cose ci sono persone, ragionamenti ed idee che manco immaginiamo. Ma non per complotto, ma perchè immagino che non siano prioprio decisioni facili

Chiaro.. Noi ne parliamo come a livelli da discussioni al bar, ma chissà poi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque...

io visti i recenti sviluppi non mi aspetto certamente esperimenti stile Tomorrow's Modern Boxes... 

però...

questi ultimi tweet di Thom, soprattutto "markets are conversations", (ma anche what they say has no value e no use going in this direction), mi fanno pensare che stia studiando qualche colpo di marketing dei suoi... 

Sono molto curioso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno mi spiega perché sui canali YouTube di Radiohead e Thom Yorke non c'è la loro discografia?
Ché hanno dato l'esclusiva a Spotify? :sado:

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, Lacatus said:

Qualcuno mi spiega perché sui canali YouTube di Radiohead e Thom Yorke non c'è la loro discografia?
Ché hanno dato l'esclusiva a Spotify? :sado:

Ti riferisci a YouTube music giusto?

Nel caso sarebbe l'unica "grande" piattaforma esclusa, visto che ormai è stato tutto caricato su Apple Music, Tidal e Spotify.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, frasky said:

Ti riferisci a YouTube music giusto?

Nel caso sarebbe l'unica "grande" piattaforma esclusa, visto che ormai è stato tutto caricato su Apple Music, Tidal e Spotify.

Esattamente.

Lo trovo inspiegabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Incredibile, comunque. Una volta almeno i dischi si ascoltavano fisici. Ora è l’epoca della musica compressa dello streaming e dell’mp3, qualsiasi cosa si ascolta in qualità infima. Generazioni di POLLI che spendono i milioni per cuffie da grandi ascolti per farci passare però della roba a bassissima qualità da Spotify o YouTube.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, modifiedbear said:

Incredibile, comunque. Una volta almeno i dischi si ascoltavano fisici. Ora è l’epoca della musica compressa dello streaming e dell’mp3, qualsiasi cosa si ascolta in qualità infima. Generazioni di POLLI che spendono i milioni per cuffie da grandi ascolti per farci passare però della roba a bassissima qualità da Spotify o YouTube.

Concordissimo.

Io ho passato alcuni anni ascoltando solo in streaming praticamente. Poi mi è capitato di sentire dei dischi di Battisti-Panella in streaming su YouTube e confrontandoli con dei .flac che avevo sul PC ho avuto un sussulto e capito che dovevo tornare ad ascoltare musica come facevo prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Lacatus said:

Concordissimo.

Io ho passato alcuni anni ascoltando solo in streaming praticamente. Poi mi è capitato di sentire dei dischi di Battisti-Panella in streaming su YouTube e confrontandoli con dei .flac che avevo sul PC ho avuto un sussulto e capito che dovevo tornare ad ascoltare musica come facevo prima.


Propongo di lanciare una sostanziale raccolta fondi interna / ricerca mecenate per creare una sala d'ascolto di scatterbrain.
Il budget sarà così investito:

1. sala d'ascolto
> stabiliamo il centro geografico tra la localizzazione degli utenti interessati
> prendiamo un piccolo locale in affitto, ne sistemiamo l'acustica e acquistiamo un sistema di diffusione di altissima gamma

2. acquisto dischi
> verrà finanziato un acquisto di 50 dischi/mese, che verranno stoccati nella suddetta sala

3. spostamenti
> ogni utente partecipante avrà a disposizione un tot. budget al mese per rendercisi

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Lacatus said:

Qualcuno mi spiega perché sui canali YouTube di Radiohead e Thom Yorke non c'è la loro discografia?
Ché hanno dato l'esclusiva a Spotify? :sado:

Sulla App "Youtube Music" non ci sono la discografia dei RH e di Thom Yorke perché Google, al momento, l'ha rese esclusive per la sua piattaforma principale di streaming musicale a pagamento, cioé "Google Play Music".

Detto questo, rumours inesistenti parlano di una fusione di "Google Play Music" e "Youtube Music" in un prossimo futuro, magari entro 1-2 anni ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, Valderrama said:

Sulla App "Youtube Music" non ci sono la discografia dei RH e di Thom Yorke perché Google, al momento, l'ha rese esclusive per la sua piattaforma principale di streaming musicale a pagamento, cioé "Google Play Music".

Detto questo, rumours inesistenti parlano di una fusione di "Google Play Music" e "Youtube Music" in un prossimo futuro, magari entro 1-2 anni ;)

Oh, grazie!
Così sì che tornano i conti ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quote

 

Tomorrow's Modern Boxes

As an experiment we are using a new version of BitTorrent to distribute a new Thom Yorke record.

The new Torrent files have a pay gate to access a bundle of files..

The files can be anything, but in this case is an 'album'.

It's an experiment to see if the mechanics of the system are something that the general public can get its head around ...

If it works well it could be an effective way of handing some control of internet commerce back to people who are creating the work.

Enabling those people who make either music, video or any other kind of digital content to sell it themselves.

Bypassing the self elected gate-keepers.

If it works anyone can do this exactly as we have done.

The torrent mechanism does not require any server uploading or hosting costs or 'cloud' malarkey.

It's a self-contained embeddable shop front...

The network not only carries the traffic, it also hosts the file. The file is in the network.

Oh yes and it's called
Tomorrow's Modern Boxes.

 

 

Questo è il messaggio con cui Thom e Nigel annunciarono la pubblicazione di Tomorrow's Modern Boxes, come un "esperimento", per bypassare gli intermediari tra l'artista e il pubblico.  
Esperimento purtroppo bocciato dalla Storia :bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×