Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

demos

Members
  • Content count

    4,697
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About demos

  • Rank
    RTJ
  • Birthday 05/27/1987

Profile Information

  • Gender Male
  • Interests π, √2

Recent Profile Visitors

20,755 profile views
  1. Non so se ho già scritto qui dentro. Comunque, oggi sono cinque anni che Lucio Dalla è morto. Un cantautore, musicista, interprete, polistrumentista come l'italia non ne ha visti e non ne vedrà ancora per molto. Compiti per casa: entro oggi vi risentite la trilogia politica con Roversi e i suoi tre successivi, i primi da cantautore. Tanto ci sono buonissime probabilità che comunque non sentireste di meglio.
  2. E cosa condividi, di preciso? Sei d'accordo proprio con tutto-tutto? Qual è la tua esperienza personale al riguardo? Bah, ho gli anticorpi. Se poi chi mi dà del radical chic è lo stesso che esultava per Trump pur essendo di sinistra perché "meglio lui di Hillary", lo prendo come un complimento
  3. grazie! Per cosa?
  4. Devo sfogarmi, devo spurgare da qualche parte. Mi sono rotto immensamente il cazzo della retorica nostalgico-ignorante, dovunque ormai su internet. Mi fa incazzare perché è un segno, neanche tanto nascosto, di preferire l'ignoto al noto, il "non è vero ma ci credo" alle statistiche, alla verità. Vaccini, climate change, Trump, tutto urla IGNORANZA, tutto sembra ripetere ce ne sbattiamo il cazzo delle vostre prove, quello che sentiamo è la verità! La nostalgia porta all'ignoranza, e di questi tempi l'ignoranza viene sbandierata (ancora the Donald), e così siamo sommersi di stronzi, orgogliosi ed estremisti di ciò che non sanno. Come ha scritto Sofri oggi sul Post, "stronzi di tutto il mondo unitevi (lo stronzo è in ognuno di noi), essere stronzi è giusto.". Questo è dove stiamo andando. Oggi per la prima volta ho pensato di sospendermi da Facebook, e in un tempo non troppo lontano può darsi che lo farò. La mia personale filosofia dell'esticazzi non ce la fa più a sopportare tutta questa mole di ignoranza crassa e orgogliosa.
  5. Starai scherzando, spero!
  6. Ieri tripletta. Contro la miglior difesa della Liga. E siamo a 28.
  7. Se vogliamo essere precisi, a Roma stanno andando a gambe all'aria perché NON si sono affidati ai primi venuti: da Romeo a Marra passando per la Muraro che adesso si spaccia per insider, sono tutti degli esperti "mangiapane a tradimento". A livello nazionale io ho paura perché sono capaci della qualunque: personalmente ho paura che molti Pentastellati credano che i vaccini debbano essere ridiscussi, e se si inizia con questo si finisce col tagliare (ancora) i fondi alla sanità in favore di chissà quale stronzata stile biowashball.
  8. Io ho già da adesso le mani nei capelli. Stiamo consegnando il Paese ai 5 stelle, e come al solito invece di unirci stiamo dividendoci. Qui ha ragione (mamma mia non riesco quasi a dirlo) D'Alema: ci vuole una costituente unica per il centrosinistra. Mamma mia certo che ormai più che un'idea politica è un luogo comune...
  9. Niccolò Fabi lo vidi al tour del cd precedente, Ecco. Consigliato a prescindere a chi ama la musica italiana alla quale Fabi sta facendo un enorme regalo. Ecco, lui sì che a Sanremo sarebbe stato fantastico! Pensa Costruire all'Ariston, viene giù il teatro.
  10. Ecco un buon motivo per gasarsi sul gossip altrui! Vogliamo una collaborazione Battiato+Yorke: Dajana Roncione's Experimental Group!
  11. i problemi per me riguardano più che altro le notifiche, che mi vengono segnalate in maniera molto saltuaria, dei quote. (poi, perdonami boss, ma le firme ormai ce le possiamo scordare? Così uno ci fa la croce sopra e ciao)
  12. Io. Io sono una persona a cui piace parlare di tutto. Anche di quello che non conosco, se sono coinvolto in discussioni - di qualsiasi tipo - mi piace farne parte, nei limiti della dignità ovviamente. Ora, ogni bravo bugiardo conosce i propri limiti e sa quando fermarsi; di certo non mi faccio coinvolgere, ad esempio, in una tavola rotonda dei maggiori esponenti italiani di ingegneria aerospaziale. Ci sono poi quelle persone, convinte di saperne, che sono invitate a parlare diffusamente di quelle materie nelle quali non possono andare oltre i luoghi comuni. E ne sono contente, e non fanno altro. Massimo Mauro fa parte di queste persone.
  13. Sei proprio un oltranzista. Dovessi dire che ha vinto il pezzo peggiore, no. Ha vinto un surrogato di Battiato con un testo valido a metà. Poteva andate molto peggio, Gabbani è più accettabile di buona parte degli altri. Io tifavo Paola Turci, comunque.
  14. Onestamente: ho sentito la canzone e si, non è niente di che ma la voce ce l'ha. Pensavo peggio.
  15. Per la precisione: è anche vero che in alcuni tipi di mal di testa ( come nella cefalea a grappolo) la caffeina fa effettivamente bene; insomma è una situazione particolare.