Welcome to Scatterbrain

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

All Activity

This stream auto-updates   

  1. Today
  2. Bella, piaciuta molto.
  3. Ma anch'io, Edo. Il mio era un post autoironico infatti Nel 2016 ci ero andato parecchio pesante con le critiche, perché mi aspettavo di sentire un altro disco, ma ora so che non potevano che fare un disco come AMSP in quel momento, perché le loro vite erano dolorosamente attraversate da eventi luttuosi e certo non era tempo di Scirocco...
  4. Comunque io ci penso sempre, ma ho quasi paura di dirlo: ma visto che vi stimate, siete amici, siete colleghi... ci sarà mai una canzone dei Massive con..Thom? Avete lavorato con tutti, cazz...manca solo Thommaso.
  5. Io invece mi sono proprio riappacificato con lo stagno - anche se ad onor del vero, mi è sempre piaciuto, di massima. Non è solo un album di classe e di maniera: è profondo.
  6. U2

    Prendetemi giustamente a sassate, ma, con tutto il suo paraculismo diffuso, a me sto pezzo...non dispiace. Cioè, non lo ascolterei con piacere, ma manco mi irrita ecco, mi scivola addosso. Devo dire che sia Blackout che questa ultima mi fanno questo effetto. Invece, Get Out con tutto quel buonismo a profusione veltronanio, propio non ce la faccio a sentirla, anche se non mi procura fastidio fisico. Best Thing, d'altro canto rientra proprio in quest'ultima categoria: è proprio urenda e fastidiosa...
  7. Se non esce Jon Hopkins - e non so se esce - ho la 10ina del 2017 pronta
  8. Riascoltato Heligoland in questo periodo. L'ho rivalutato molto. Quasi supera 100th Window nella mia classifica di preferenze. C'è una brevissima intervista del 2010 al duo dove Robert spiega un po' il processo creativo dietro ad Heligoland. L'idea del disco è quella di dare al sound massive attack un'impronta più "organica" e suonata (batterie che suonano come batterie, archi come archi, voci ecc. Al conrario di 100th Window dove era tutto riprocessato) e l'espansione a più collaboratori vocali era un desiderio di Robert per fare l'esatto contrario di 100th Window dove praticamente lavorò da solo. Voleva recuperare l'idea di collettivo e, a precisa domanda di "qual'è il mood del disco" la sua rusposta è stata, a memoria: "Il mood generale credo sia una somma di tanti mood diversi, dai tanti collaboratori che ci hanno aiutato, ogni canzone è una tessera. Ha influito anche molto il fatto, per la prima volta, di registrare in studio diversi, a New York, a Bristol ecc. ecc. Una cosa che prima non avevamo mai fatto e ha contribuito a dare un importan diversa a questo disco rispetto a tutti gli altri". Devo dire che se questo era l'intento, ci sono riusciti molto bene. Ha anche detto che immaginava che il titolo generasse curiosità; la scelta di nominare il disco come un luogo (Heligoland è un arcipelago a nord della Germania) secondo lui era interessante e un po' rifletteva l'animo del disco - oltre ad essere rimasto affascinato dalla storia dell'arcipelago in sè, sede della più grande esplosione non nucleare della storia. "Girl I Love You", come tutti i pezzi di Horace Andy con i Massive, è una rielaborazione di un suo vecchio singolo del 1972. Personalmente, credo che la maggior parte della delusione post uscita del disco (dopo un breve grande entusiasmo) sia derivato dal fatto di aver ascoltato e conosciuto tutti i pezzi in sede live prima della pubblicazione del lavoro. Erano sicuramente più aggressivi e sporchi, non me li aspettavo cosi diversi a livello di suoni in studio (è il loro disco più "pulito", secondo me). Oltre al fatto che non mi piaceva il suo essere cosi disomogeno. Ma col tempo mi sono abituato. E' un bell'album.. (Oggi li ho riascoltati tutti di fila, i loro dischi: fenomeni!) BL 9 Protection 8.5 Mezzanine 9.5 100Th Window 8 Heligoland 7.5 Ritual Spirit/The Spoils 8.5
  9. A Moon Shaped Pool nato vecchio? No, anzi, continua a stupire! http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/La-pecora-Dolly-continua-a-stupire-0706a95f-eb24-4163-84d0-51c01fd597ef.html
  10. Bellissima: l'anello di congiunzione tra Thom Yorke e Domenico Modugno!
  11. Grazie per la dritta! Ho solo un problema... Su "Sogno l'amore" canto sempre "... like spinniiiiing plates"...
  12. http://scatterbrain.altervista.org/mb/index.php?showtopic=7030&st=1230&p=516804 Guarda, mi sono già informato. Papa Francesco sta aprendo un po' di frontiere, ma quella ancora no. Siccome ad un certo punto ho capito che avrei potuto perdere la scommessa e dover quindi farmi prete ho evitato nella maniera più semplice sposato con figli ...comunque se Dimitrov in qualsiasi momento della carriera diventa top2, beh allora non solo ascolto, ma acquisto tutta la discografia di Mietta o di un qualsiasi cantante a tua scelta
  13. Su Netflix hanno messo Jim & Andy, ve lo straconsiglio. La mia recensione: https://diariodirorschach.com/blog/2017/11/24/jim-andy-nella-mente-di-jim-carrey/
  14. Se solo Warren Ellis si fosse pienamente inserito con Bargeld e Harvey sempre al loro posto, chissà che roba ne sarebbe venuta fuori, mentre ho l'impressione che solo dallo scioglimento dei Dirty Three abbia poi trovato più spazio nei Bad Seeds. Dal vivo tutti sono semplicemente maestosi, più oggi che in passato. Rabbia sociale accostata a Nick Cave fa ridere anche quando si prova, come in questo caso, a sparare cazzate per il gusto di. Proprio nessuna idea di che cosa si parli, ma zero. I Kuntz di Nick Cave hanno solo le pose.
  15. Dopo arrivo
  16. Più pirla di Bonucci che fa i tackle nella propria porta.
  17. Roger Waters e compagnia bella hanno francamente rotto...
  18. Proprio un Don Pirlotte.
  19. Vorrei ricordare a qualcuno che, emm, Dimitrov hic et nunc est top3
  20. Ma basta mettere video, sentiti 'sto disco.
  21. Yesterday
  22. Ahahaha Il mio giorno Peaky è il venerdì, anche perchè devo aspettare torrent e sottotitoli. Ancora 24 ore
  23. Mi associo anche io ai complimenti per il nuovo lavoro. Un opera coraggiosa è riuscita, ma se non può permetterselo lui di rischiare chi lo deve fare. È un disco opposto a quello di Liam, un lavoro fatto principalmente di sound, al contrario del fratello che ha puntato sulle canzoni. La title track la mia preferita.
  24. Per come lo capito io, il problema fondamentale allo scopo degli Oscar con la colonna sonora di There Will Be Blood non era l'inclusione nel film di pezzi di altri compositori (che poi in effetti l'album pubblicato nemmeno le contiene) ma piuttosto l'inclusione nella colonna sonora pubblicata di musica presa da pezzi già pubblicati di Jonny stesso (parti di Popcorn Superhet Receiver). In effetti pensandoci pare che Jonny un po' ci ha provato a depurare la colonna sonora da troppa musica già pubblicata, non ha nemmeno messo Convergence che è fondamentale nel film. Comunque Oscar o non Oscar credo che Phantom Thread sarà un grande colonna sonora e come There Will Be Blood sarà riconosciuto come tale.
  25. On a Friday, ormai ti penso sempre il mercoledi' sera La scena iniziale della seconda puntata. Stupenda. Il resto della puntata .. pure.
  1. Load more activity