Jump to content

Recommended Posts

crisi sentimentale non per motivi sentimentali

:wacko:

a me ha sempre fatto pensare piuttosto allo sfogo di chi si sente sopraffatto da aspettative, divieti, limiti, regole di vita imposti da altri, o che comunque, a un certo punto, si possono avvertire come estranei e forzati ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido l'interpretazione di Supervigno... non c'entra niente, ma dopo mesi l'ho riascoltata. Oddio quanto è bella :wub:! E risentendola mi sembrvava ancora di girare in bicicletta per le vie Copenhagen, a metà ottobre ascoltando dieci volte di fila questa canzone nell'iPod.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho trovato per caso questa pagina [http://www.rhymes.org.uk/sing_a_song_of_sixpence.htm] che è probabilmente la fonte più plausibile della frase "fingers in the blackbird pie" (che tra l'altro è un esplicito riferimento a Blackbird dei Beatles, alla quale Faust Arp è chiaramente ispirata come atsmofera). Si tratta di una filastrocca per bambini, e il riferimento è confermato dal fatto la filastrocca comincia con "sing a song of sixpence", che ritorna in quello che dovrebbe essere il testo di Burn the Witch.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho trovato per caso questa pagina [http://www.rhymes.org.uk/sing_a_song_of_sixpence.htm] che è probabilmente la fonte più plausibile della frase "fingers in the blackbird pie" (che tra l'altro è un esplicito riferimento a Blackbird dei Beatles, alla quale Faust Arp è chiaramente ispirata come atsmofera). Si tratta di una filastrocca per bambini, e il riferimento è confermato dal fatto la filastrocca comincia con "sing a song of sixpence", che ritorna in quello che dovrebbe essere il testo di Burn the Witch.

Un'altra informazione sul testo della canzone

http://en.wikipedia.org/wiki/Elephant_in_the_room

Non conoscevo questa espressione inglese, l'ho scoperta ieri guardando Lost ;)!

Share this post


Link to post
Share on other sites
"sing a song of sixpence"

Oddio! Era una delle prime cagatine che ero riuscita ad imparare al piano a prima vista eoni or sono! Fa-Mi-Re-Do-Faa-La-La, Do-Re-Do-LA-Doo. Fa-Mi-Re-Do-Faa-La-La, Sol-Re-Re-Re-Ree. Do-Fa-Fa-Fa-Faa-Fa-Fa, Mi-Sol-Sol-Sol-Sool. La-Sol-Fa-Mi, Fa-Mi-Re-Do-Re-Fa-Mi-Sol-Faaaa. Che amore di canzone che era!

Il testo era più o meno così: Sing a song of sixpence, a pocket full of rye (si scrive così? miglio comunque); four and twenty blackbirds baked in a pie. When the pie was opened, the birds began to sing: Wasn't tha a dainty (credo..squisito comunque) dish to set before the King?

The King was in the countinghouse, counting out his money; the Queen was in the parlour, eating bread and honey. The maid was in the garden, hanging out her clothes; when down came a blackbird and snnipped off her nose.

Che ricordo tenero.... :wub:

EDIT: colliona che sono! Avevi già messo il link al testo! :arbitro:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho trovato per caso questa pagina [http://www.rhymes.org.uk/sing_a_song_of_sixpence.htm] che è probabilmente la fonte più plausibile della frase "fingers in the blackbird pie" (che tra l'altro è un esplicito riferimento a Blackbird dei Beatles, alla quale Faust Arp è chiaramente ispirata come atsmofera). Si tratta di una filastrocca per bambini, e il riferimento è confermato dal fatto la filastrocca comincia con "sing a song of sixpence", che ritorna in quello che dovrebbe essere il testo di Burn the Witch.

io ci sento non solo Blackbird, ma anche Cry Baby Cry (pure questa ispirata, se non sbaglio, a Sing A song Of Sixpence)

comunque a livello di signifiato, non sono così sicuro che questa canzone parli esclusivamente della fine di una relazione di coppia.... credo ci sia un livello di interpretazione diverso, più politico...

probabilmente Thom si riferisce a quelle persone "morte dal collo in su" che ignorano le nefanddezze dei politicanti (anche se dovrebbe essere impossibile ignorare un elefante dentro la tua stanza...)

a tal proposito Thom, in un intervista del 2006, ha quasi lasciato intendere un collegamento fra Faust Arp e The Eraser:

"This is such a dark period in our country's history, there are these huge elephants that we have in the room at the moment, in the West, and people are desperately trying to erase them from public consciousness."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè andare off-topic.

Comunque più che alla canzone mi riferivo al siparietto che fanno in auto, prima di raggiungere la collina.

Faust Arp e Bloom sono agli antipodi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè andare off-topic.

Comunque più che alla canzone mi riferivo al siparietto che fanno in auto, prima di raggiungere la collina.

Faust Arp e Bloom sono agli antipodi

:)

Ma lo sai che io con In Rainbows ho un pessimo rapporto... anche con una canzone bellissima come Faust Arp. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un regalo di Jonny ai Radiohead.

Di pezzi belli come Faust Arp poi ne ha scritti altri, ma sono finiti nelle colonne sonore di Inherent Vice e Phantom Thread (oltre che in A Moon Shaped Pool).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×